Vinatzer ci sarà: sette azzurri in cerca di gloria sul Canalone Miramonti

Alex Vinatzer sarà regolarmente al via domani nello slalom by night domani di Madonna di Campiglio. Il gardenese del ’99 aveva inforcato brutalmente una porta nel secondo gigante di Alta Badia e si era procurato una piccola, ma dolorosa, lesione al menisco. L’azzurro si è sottoposto a sessioni fisioterapiche e oggi ha fatto qualche curva decidendo alla fine di essere in gara domani per l’appuntamento della 3Tre. «Grazie al lavoro dello staff sono nelle condizioni per poter fare la gara. Certo avrò qualche bendaggio, ma sarò al cancelletto di partenza», fa sapere il giovanotto di Selva

Domani (prima manche 17.45 e seconda 20.45) saranno insomma sette gli azzurri in cerca di gloria sulle nevi della Val Tendenza. Con Alex Vinazter, rientra Giuliano Razzoli, che aveva saltato Val d’Idsere per un problema alla schiena. Quindi saranno della partita Stefano Gross, Tommaso Sala, Simon Maurberger e quel Tobias Kastlunger della squadra B che è stato protagonista in Val d’Isere con un ottimo 10° posto. A completare la pattuglia italiana anche Fededetico Liberatore, Fiamme Orio, che grazie ai risultati di Obereggen e Fassa in Coppa Europa è stato convocato per il secondo slalom della stagione della massima serie.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...