Val Palot, stoccata di Pizzato nel GPI. Slalom a Canzio su Vaccari

Stefano Pizzato, padovano della Polizia classe 2003, si aggiudica dopo lo slalom GPI di Fassa anche quello disputato in Val Palot. Oggi sulle nevi bresciane con in cabina di regia lo sci club Val Palot, la prima delle due competizione fra le porte strette in programma. «Oggi era barrato, un pendio impegnativo. Bello vincere ancora nel Gran Premio Italia Junior, voglio andare avanti su questa strada. Sono contento di come sta andando la mia stagione fino ad oggi», fa sapere Stefano. La gara è stata vinta dall’azzurro della squadra B Pietro Canzio: sul podio al secondo posto distanziato di 13 centesimi il compagno di squadra Hans Vaccari. Terzo l’andorrano Axel Esteve a 4 decimi. Quarta piazza per l’altro B Tommaso Saccardi (1° junior assoluto), quindi al quinto posto un altro andorrano, Alex Rius Gimenez. Poi arrivano gli azzurrini: sesto Manuel Ploner che chiude davanti a Gianlorenzo Di Paolo che divide la piazza con l’azzurro del gruppo Coppa Europa Filippo Della Vite. Ancora azzurrini a chiudere la top ten, ossia Corrado Barbera e Riccardo Allegrini. Sono tutti appiccicati classica alla mano: Allegrini è decimo a 88 centesimi da Canzio.

CLASSIFICA SLALOM FIS VAL PALOT 

A MOSCHINI IL GPI SENIOR, ROMELE 1° ASPIRANTE – 11° e primo nel Gran Premio Italia Senior Lorenzo Moschini, Esercito. Quindi 13° e primo GPI Junior Pizzato. Il podio GPI vede secondo Andrea Bertoldini del Lecco, 16° (dietro al C Edoardo Saracco) e Federico Romele portacolori proprio del Val Palot 17°. Romele è il primo Aspirante: podio di categoria completato da Pietro Motterlini dello Ski Racing Camp e Diego Bucciardini del Ruiolunato. Domani un altro slalom.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE