Val d’Isere, Brignone: «Un po’ di rammarico c’è». Discesa con nove azzurre dalle 10.30

Terza libera stagionale dopo le due di Lake Louise, vinte entrambe da Stuhec, prima favorita per la gara odierna. Le parole della valdostana al termine della combinata alpina. Nove azzurre in gara in discesa

0
Federica Brignone in slalom durante la combinata in Val d'Isere (@Zoom agence)

Il sesto posto ottenuto in Val d’Isere, con una prestazione ottima e forse inattesa in discesa e buona in slalom, rappresenta il secondo miglior risultato nella disciplina per Federica Brignone dopo il quarto posto di Soldeu dello scorso anno. Basta per essere soddisfatti, ma forse si poteva rischiare qualcosa di più nella manche di slalom: «Alla fine sono molto contenta – ci dice la valdostana -. Il risultato è buono, solitamente non vado bene nelle discese così lunghe, anzi e invece ho fatto anche dei parziali molto buoni. In slalom ho ottenuto il quinto tempo in assoluto, però il rammarico c’è, sì, soprattutto per non essere riuscita a “mollare” di più gli sci nel tratto centrale. Me lo sono ripetuta in tutti i modi possibili durante la manche, ma non ho fatto quello che avrei voluto anche se ci ho provato. Quando ho tagliato il traguardo ero un po’… incavolata, ma bisogna anche ammettere che sono state tutte brave le atlete finite poi davanti a me. Adesso gareggerò in discesa, ci provo e spero di divertirmi come ho fatto nella combinata».

LIBERA – Alle 10.30 andrà in scena infatti la terza prova stagionale in velocità dopo le due di Lake Louise, vinte entrambe da Ilka Stuhec, naturale favorita per la discesa odierna. Kling, Gut, Goggia e Ross sono molto attese e co-favorite, ma attenzione alla voglia di riscatto delle austriache, ancora senza podio dopo dieci gare nel circuito maggiore (non capitava da 35 anni): ci proveranno soprattutto Huetter, Siebenhofer e Scheyer, le più brillanti tra prove e libera per la combinata. L’Italia schiera nove atlete: Goggia, Nadia ed Elena Fanchini, Schnarf, Stuffer, Curtoni, Marsaglia, Brignone e Nicol Delago. Solo 53 atlete al via, ecco la start list ufficiale. La pista è sempre la Oreiller-Killy, dove il tratto iniziale, di puro scorrimento, si sta rivelando decisivo (materiali fondamentali) come le curve centrali. Importantissima anche l’uscita dalla compressione. Gut è attesa a una prova d’orgoglio dopo l’uscita in combinata e i punti buttati venerdì in classifica generale, guidata sempre da Shiffrin con Goggia seconda.

Michelle Gisin, Ilka Stuhec e Sofia Goggia sul podio in Val d'Isere (@Zoom agence)
Michelle Gisin, Ilka Stuhec e Sofia Goggia sul podio in Val d’Isere (@Zoom agence)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.