Val di Fassa: Coppa Europa a tutta fra Pozza e Passo San Pellegrino

Val di Fassa a tutta. Giovedì 16 dicembre in programma il tradizionale slalom maschile a Pozza di Fassa, lunedì 20 e martedì 21 dicembre una doppia discesa libera femminile a Passo San Pellegrino. Dopo il positivo debutto in Coppa del Mondo nel febbraio scorso, la Val di Fassa è pronta a vivere un intenso inizio di stagione e a ospitare nel breve volgere di pochi giorni tre gare di Coppa Europa, confermandosi località privilegiata per il grande sci alpino internazionale, con il collaudato staff dello Ski Team Fassa in cabina di regia, impegnato nell’organizzazione.

L’apertura spetterà giovedì 16 dicembre all’ormai immancabile appuntamento con il Memorial Elke Pastore, lo slalom speciale maschile in programma sulla pista Aloch di Pozza di Fassa. Lo scorso anno, il pendio fassano ospitò ben due gare tra i pali stretti del circuito continentale, che da sempre rappresentano un importante banco di prova per gli slalomisti in vista dei successivi appuntamenti di Coppa del Mondo.
Fu così dodici mesi fa, quando sull’Aloch s’impose il campione francese Clement Noel, davanti all’azzurro di casa Stefano Gross e allo svizzero Luca Aerni, per un podio a “cinque stelle”, mentre nel secondo slalom ci fu l’acuto dell’altro transalpino Theo Letitre, che precedette Manfred Mölgg e il tedesco Sebastian Holzmann. La Coppa Europa maschile approdò nel 2001 a Pozza di Fassa, dove è poi tornata regolarmente. Tanti grandi nomi hanno nobilitato l’albo d’oro della competizione, con i successi di Stefano Gross (2018), dello svizzero Daniel Yule (2017), del britannico David Ryding (2014), preceduti dalle doppiette degli svedesi Mattias Hargin e Jens Byggmark e dell’austriaco Manfred Pranger, giusto per citare alcuni dei vincitori di richiamo, tra cui figura anche il norvegese Kjetil Jansrud (2005).

Suter in azione a Passo San Pellegrino ©Elvis Piazzi

Successivamente l’attenzione si sposterà sulla pista La VolatA di Passo San Pellegrino, che nel febbraio scorso fece il proprio debutto in Coppa del Mondo, ospitando una tre giorni dedicata alle discipline veloci, con doppietta della svizzera Lara Gut-Behrami e successo in superG di Federica Brignone.
La VolatA, grazie anche ai Mondiali junior del 2019, si è confermata un pendio ideale per ospitare grandi competizioni. La Coppa Europa è approdata nel 2018 a Passo San Pellegrino e quest’anno vi tornerà per la quarta volta, con una doppia gara di discesa libera in programma nelle giornate di lunedì 20 e martedì 21 dicembre, precedute sabato 18 e domenica 19 dalle due sessioni di prove cronometrate.
Nelle passate edizioni si è messa in luce la svizzera Juliana Suter, che siglò una doppietta nel 2018 e nel marzo scorso vinse il primo dei due superG in programma (nel secondo s’impose la russa Pleshkova, con Karoline Pichler seconda). Nel 2019, invece, vinsero l’austriaca Elisabeth Reisinger e l’azzurra Nadia Delago.

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...