Tripletta d’oro di Vanni ai tricolori Aspiranti: suo il gigante allo Zoncolan. Casartelli firma lo slalom

SUTRIO MONTE ZONCOLAN – Tre ori e un argento: bottino impressionante quello di Camila Vanni, romana in forza al Comitato Veneto e atleta del Centro Sportivo Esercito di Courmayeur, già oro YOG in superG. Nel gigante sulla Zioncolan 1 recupera nella prima frazione e così stacca la campionessa italiana di categoria di slalom Marta Giaretta, Comitato Trentino tesserata Falconeri, e la capofila della prima sessione Giulia Mariani del Circolo Sciatori Madesimo AC. Per Vanni davvero una rassegna di alto livello che la catapulta fra le papabili per entrare in azzurro (stesso discorso per la 2007 Giaretta che in slalom ha mostrato un altra marcia ed oggi ha chiuso in rimonta a 3 centesimi da Vanni). 4a Selina Trafoier, Ulten AA, 5a l’ottima Elisa Graziano del Lancia Torino che dopo due medaglie è davanti anche fra le porte larghe. 6° posto finale per Alessandra Di Sabatino, team Comitato Abruzzese tesserata EUR, ieri 4a. 7a piazza per Ludovica Bianco Dolino Sestriere AOC, 8a Annah Feichter del Gsiesertal AA. A chiudere la top ten ecco Carlotta Paletti del Crammont Mont Blanc Asiva e Leonier Girtler, Wipptal AA.

CLASSIFICA GIGANTE DONNE 

CLASSIFICA SLALOM UOMINI 

Ottima doppietta Alpi Occidentali nello slalom: sulla Tamai deraglia dopo pochissime porte David Castlunger che guidava la prima sessione e allora via libera a Pietro Casartelli. Un secondo oro, dopo quello in combinata, e un quarto in superG ed un sesto in gigante ieri. Al secondo posto Edoardo Simonelli, Les Arnauds: sebbene staccato di 65 centesimi, è un argento che da importanti conferme per il ragazzo (che ha partecipati agli YOG in Corea con il vincitore del gigante Pietro Scesa e Jonas Feichter oggi out dopo la 2a piazza della prima run).  3° posto per Hans Peter Picco, Ski Racing Camp AC, a 98 centesimi. Ma il Piemonte non si ferma: 4° Giaciomo Rej del Sestriere. Mattia Piller Cottrer, Sappada FVG, 5°. E 6° un bel risultato del Comitato Appennino Emiliano con Alberto Landini, che chiude con lo stesso tempo di Andare Armari, Sporting Campglio TN. 8° Matteo Avasani, Drusciè VE, 9° ancora CAE con Andrea Passino tesserato Cimone  e 10° troviamo Tomas Deambrogio, Sauze d’Oulx AOC.

il podio ©raceskimagazine.it

Altre news

Livigno, il giorno del gigante del Master istruttori: ecco i 103 al via

LIVIGNO - Ci siamo. Oggi è il giorno del gigante prima prova per accedere al Master istruttori nazionali di sci alpino. Il gigante odierno non è solo una selezione, non è esclusivamente il primo ostacolo per accedere al Master...

È uscito Race ski magazine 176, incentrato sui grandi eventi giovanili di fine stagione

La stagione agonistica 2023/2024 è in archivio, ormai tutti i circuiti si sono chiusi, anche se qualche atleta, soprattutto di alto livello, è ancora in pista per sfruttare le condizioni, testare materiale e affinare il gesto tecnico. Com’è andata...

Kitzbühel e Sestriere, EA7 Winter Tour a tutta

Il viaggio continuo, che entusiasmo EA7 Winter Tour: dappertutto, ovunque. Da appiausi per gestione, organizzazione, offerta. E sulle Alpi non poteva mancare la tappa mitica in Austria  a Kitzbuehel. Posizionati in area Sonnenrast, l’igloo EA7 ed il gatto delle...

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...