Matteo Joris

Cancellazioni a raffica. Dopo quella delle gare svedesi che hanno sancito la vittoria di Federica Brignone in Coppa del Mondo generale, arriva dalla Norvegia un’altra notizia: niente da fare per il gigante maschile e per gli slalom della rassegna iridata giovanile di Narvik. Ci si ferma insomma, a causa del problema del Coronavirus davvero oggigiorno mondiale. Domani si dovrebbe decidere anche in merito alla tappa slovena di Coppa del Mondo maschile con un gigante e uno slalom in programma sabato e domenica.

LA TAPPA SLOVENA E L’INTERVENTO DI JORISMatteo Joris, allenatore responsabile dell’ItalSvizzera dello slalom tuona: «A questo punto cosa serve gareggiare? Lo dico anche contro i miei interessi, dal momento che Daniel Yule si gioca la Coppa del Mondo di slalom. Ma noi vogliamo gareggiare per primeggiare nei grandi teatri dello slalom con il pubblico in delirio, in festa, fra la gente. Andare a porte chiuse e con questa atmosfera generale e anche pericolosa ha poco senso per davvero. Non bisogna gareggiare in Slovenia…».