Sölden, gode Odermatt: battuti Leitinger e Kranjec. 8° De Aliprandini

SOELDEN LIVE – Una lotta all’ultimo centesimo, una guerriglia all’ultimo centimetro, una battaglia totale quella messa in atto oggi da questi trenta ragazzi in cerca di gloria sul Rettenbach. Un livello altissimo, una concorrenza spietata, un valore tecnico in campo pazzesco. E tutto questo in una cornice di pubblico davvero numerosa e soprattutto calorosa. E nello scenario di Soelden domina lo svizzero Marco Odermatt che era terzo al termina della prima manche. L’ austriaco Roland Leitinger, secondo con il 19 e sorpresona del mattino, cede solo sette centesimi all’elvetico.

Marco Odermatt a tutta ©Agence Zoom

Sono davvero tutti appiccicati, dal momento che lo sloveno Jan Kranjec è terzo a dieci centesimi. Sprofonda invece il francese Mathieu Faivre: dalla seconda piazza provvisoria incespica sul muro e termina undicesimo. La Svizzera esulta anche per il quarto posto di Gino Caviezel: 39 centesimi il distacco dalla testa della classifica. Alexis Pinturault fallisce la rimonta e così il talento francese si deve accontentare del quinto posto. Ottimo sesto invece per lo statunitense River Radamus: parte con il 26, fa nono, e nella seconda frazione fa presente agli altri ragazzi che c’è anche il suo nome per il futuro. Guadagna dodici posizioni il norvegese Lucas Braathen, ottimo settimo al traguardo.

Guarda la classifica 

Luca De Aliprandini in azione sul Rettenbach ©Agence Zoom

Ottavo a 79 centesimi da Odermatt il nostro Luca De Aliprandini è sempre più solido, soprattutto regolare a fianco dei primi della classe. La concorrenza è davvero pazzesca e il trentino riesce comunque ad esprimersi con i più forti interpreti della specialità. L’argento iridato di Cortina ha completato la sua maturazione. Adesso l’obiettivo è tornare sul podio. Guadagna nove posizioni Simon Maurbeger: per il giovanotto della Valle Aurina, al via con il 42, sarà la stagione della consacrazione? Speriamo. Intanto bravo. A punti anche Riccardo Tonetti ventiseiesimo. Nella prima manche era deragliato Giovanni Borsotti. Non si sono qualificati Filippo Della Vite, fuori per un paio di decimi, Giovanni Franzoni, Hannes Zingerle ed Alex Vinatzer.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE