Ski College Veneto Falcade, si chiude il triennio Soccol. Sabato le votazioni

In scadenza il mandato triennale del consiglio di amministrazione dello Ski College Veneto Falcade. Infatti sabato ci saranno in programma le votazioni per il rinnovo del Cda. Si conclude in questi giorni un mandato fondamentale per la struttura bellunese che anno dopo anno è cresciuta notevolmente e ha raccolto risultati importanti sia agonistici, sia nell’ambito sportivo-formativo-cultutale grazie ad una sinergia ancora più solida con la scuola, l’Istituto Follador. Tantissimi i risultati ottenuti: due top ten nella graduatoria di merito delle societàiItaliane, due medaglie ai giochi olimpici giovanili a Lillehammer 2016, diciannove medaglie ai campionati italiani di categoria con 8 titoli, sedici qualificazioni a gare internazionali (Longines, Topolino, Pinocchio, 5 Nazioni), cinque atleti inseriti nelle squadre nazionali e quattro atleti nei corpi militari. Senza contare le innumerevoli vittorie nelle gare regionali, gli atleti inseriti nella formazione regionale veneta, i tanti ragazzi diventati maestri. Insomma, un successo. 

CONSIGLIERI USCENTI – A conclusione del mandato, non si ricandideranno quattro consiglieri che in questi anni tanto hanno dato allo Ski College. Si tratta del presidente del consiglio di amministrazione Denis Soccol e quindi Roberto CanzioGiuseppe Gilli Ivan Petri. «È stata un’esperienza coinvolgente ed arricchente» dicono i quattro consiglieri. «Oltre ai risultati sportivi, decisamente importanti, che attraverso la statistica sanciscono il valore assoluto della struttura a livello nazionale e ne fanno di gran lunga la migliore del Veneto negli ultimi tre anni, la maggiore soddisfazione di questo Cda è stata vedere tutti i ragazzi iscritti allo Ski College crescere a livello umano con valori quali educazione, lealtà, passione, disciplina, etica, integrità ed autostima, ovvero la formazione a 360° della persona attraverso lo sport e le regole. Siamo sicuri che questo patrimonio sarà valorizzato ulteriormente dal nuovo Cda, al quale auguriamo i migliori successi a livello sportivo e anche umano». Sabato il nuovo consiglio sarà eletto, ma sicuramente queste figure uscenti saranno sempre vicine alla struttura veneta. 

 

Altre news

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...