Mikaela Shiffrin a Maribor (@Zoom agence)

Dopo il quarto posto in gigante e l’uscita di Zagabria, Mikaela Shiffrin torna immediatamente nel box leader, seppur per metà al momento, anche a Maribor, davanti a tutte nella prima manche del sesto slalom stagionale, diciottesima gara in assoluto. Ma la gara è apertissima, con cinque atlete in poco più di mezzo secondo, le altre molto vicine tra loro e una seconda run assolutamente da non perdere, dalle 12.15 (diretta Rai Sport 1  ed Eurosport 1). Grande prova di Manuela Moelgg, settima con pettorale 29 e per metà gara lì con Shiffrin e Holdener. Fantastica. Non sono distanti dalle dieci nemmeno Irene Curtoni e Chiara Costazza, fuori Goggia (inforcata), non qualificate Brignone e Gut, straordinaria Stuhec, undicesima! Fuori purtroppo Zuzulova, vincitrice a Zagabria e reduce da quattro podi consecutivi nella specialità.

RAPID GATES – Gara interessante in Slovenia, così come quella tra le porte larghe, con Livio Magoni, tracciatore della prima manche, bravo a inserire tante figure e accorciare le distanze. Disegno tecnico e bello da vedere. Parte finale del muro decisiva. Shiffrin, unica sotto i 50”, non commette nessun errore grave, ma non fa la differenza rispetto alla concorrenza in nessun tratto di pista, almeno per ora. Holdener è seconda a 0”17, Hansdotter, in crescita, terza a 0”38. Quarta Vlhova, quinta Loeseth, sesta Strachova. Settima una Moelgg in lizza addirittura per il podio virtuale fino al secondo intermedio, quando pagava soli 0”33 da Shiffrin! Poi ha chiuso settima, a 1”18, perdendo qualcosa di troppo nel finale. In forma comunque smagliante. Brava. Nelle dieci ci sono anche Wikstroem, Bernadette Schild e Lena Duerr. Gara divisa in due parti: prime sei in 82 centesimi, poi in mezzo secondo sono in quindici, comprese Irene Curtoni e Chiara Costazza. Sicuramente qualche rimonta clamorosa ci sarà nella seconda parte di gara. Via alle 12.15 con tre azzurre.

RISULTATO PRIMA MANCHE