Shiffrin a caccia del secondo oro in slalom. L’Italia schiera Costazza, Curtoni e Moelgg

Per le medaglie sfida anche tra Holdener e Vlhova

0
Il podio dello slalom di Sochi ©Agence Zoom

Saranno tre le slalomiste schierate dall’Italia mercoledì sulla pista di YongPyong. Il team femminile ha ufficializzato i nomi di Chiara Costazza, Irene Curtoni e Manuela Moelgg per la gara fra i rapid gates che vedrà la prima manche cominciare alle 10.15 locali (le 2.15 in Italia), mentre la seconda manche prenderà il via alle 13.45 (5.45 in Italia).

SHIFFRIN, HOLDENER E VLHOVA FAVORITE – Dopo lo spostamento del gigante di lunedì, lo slalom diventa la prima gara femminile del programma dello sci alpino e vedrà fra le favorite Mikaela Shiffrin, Wendy Holdener, Petra Vlhova, con le azzurre che proveranno a cercare un piazzamento di rilievo. In questi giorni, le slalomiste azzurre hanno alternato l’allenamento per lo slalom a qualche porta di gigante, ora si apprestano ad aprire il programma olimpico dello sci alpino femminile.

I PETTORALI – E sarà proprio la slovacca ad aprire la gara con il pettorale 1, seguita da Anna Swenn Larsson e da Mikaela Shiffrin. Holdener sarà in pista con il cinque, Costazza con il 14, Curtoni con il 15 e Moelgg con il 28.

 GLI ALTRI PAESI – 83 le atlete al via, l’ultima al cancelletto di partenza Kim Ryon-Hyang, l’unica della Corea del Nord. Non aveva la qualificazione olimpica, ma dopo l’apertura del suo paese a Pyeongchang 2018, ha avuto una sorta di ‘wild card’ da parte del CIO. Come i suoi colleghi maschi Kang Song Il e Choe Myong Gwang che vedremo al via nei prossimi giorni. Non ci sarà invece Alessia Afi Dipol, da San Vito di Cadore con passaporto togolese: mancano alcuni documenti che il comitato olimpico dello stato africano, vista anche la guerra nel paese, non è riuscito a trasmettere a PyeongChang.