Sci Club Livigno devolve 5000 euro all’ospedale di Bergamo

Lo Sci Club Livigno, in collaborazione con lo Sporting Club Livigno, ha donato 5000 euro all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per l’emergenza Covid-19. La quota raccolta frutto di un’asta organizzata dal maresciallo dei carabinieri Agostino Simeoni che aveva in dote il pettorale delle finali di Coppa del Mondo di Bormio di Alberto Tomba. Simeoni ha organizzato l’astra benefica, così il sodalizio livignasco si è accaparrato il celebre pettorale. 

Ecco il presidente del club Simone Nani: «Stiamo attraversando un momento particolare. E’ vero non possiamo sciare, non possiamo sorridere e abbracciare i nostri amici, ma abbiamo solo preso una pausa che ci permetterà di gioire e apprezzare ancor di più il bello del nostro sport e della vita. Per questo motivo come Sci club Livigno, in collaborazione con lo Sporting Club, abbiamo pensato di partecipare all’asta del pettorale di Alberto Tomba indossato a Bormio. Dietro ad un pettorale c’è molto, ossia una storia personale, una vita di dedizione e sacrificio. Tutto questo ci ha fatto pensare a tutti coloro che lavorano intorno all’ospedale di Bergamo, ovvero medici, infermieri, oss, a queste persone che ogni giorno con determinazione, passione e sacrificio lottano per aiutare altre persone. Ecco anche il nostro contributo ora… Un grazie speciale va al maresciallo Agostino Simeoni per aver regalato la possibilità di compiere un gesto del genere». 

Altre news

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...