Scarpa e sci club Cortina insieme fino al 2026

Rispetto per le regole, amore per la montagna, attenzione alle generazioni future: sono questi i valori condivisi da Scarpa, azienda trevigiana leader nella produzione di calzature da montagna e per le attività outdoor, e sci club Cortina, il sodalizio ampezzano che quest’anno celebra i 120 anni di attività. Il brand e la società sportiva hanno da poco siglato un accordo di collaborazione che durerà fino al 2026 e che è fondato su una visione comune che si rispecchia nei principi di imparzialità, correttezza, trasparenza, integrità morale e rispetto. Scarpa ha scelto di sostenere e promuovere le attività del club ampezzano che conta 150 soci agonisti, 26 allenatori e 500 tesserati, la più grande realtà veneta e una delle principali in Italia. Tre le discipline praticate: sci alpino, sci nordico e biathlon.

«Siamo felici di accogliere Scarpa tra i nostri partner – afferma Adolfo Menardi, presidente dello sci club Cortina – Un brand legato al mondo dello sport, con un’attenzione particolare all’ambiente, con il quale condividiamo la passione per la montagna e l’amore per le attività praticate all’aria aperta e con uno scambio di informazioni tecniche e l’obiettivo comune di crescita, strizzando l’occhio alle Olimpiadi Invernali 2026». Scarpa fornirà al club le calzature da montagna per gli atleti e da ora il logo dell’azienda comparirà sul materiale di comunicazione, sulle divise, sui pulmini del club.

«Tra la nostra azienda e Cortina c’è sempre stato un rapporto speciale – sottolinea il presidente di Scarpa Sandro Parisotto – In particolare, proprio in questa magnifica località abbiamo portato due grandissimi atleti come Nirmal Purja e, proprio di recente, il leggendario sciatore Bode Miller, nostro ambassador a livello internazionale. Oggi questo legame si rafforza anche grazie alla partnership con lo sci club, realtà di eccellenza del territorio con cui condividiamo valori e obiettivi, e che accompagneremo d’ora in avanti nel percorso di avvicinamento verso i Giochi Olimpici». 

Altre news

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...