Sabato l’avvio della stagione invernale a Cervinia

Come da tradizione, è Cervinia la prima stazione sciistica del versante italiano delle Alpi Occidentali a inaugurare la stagione invernale. Una stagione lunghissima, che dura quasi 7 mesi e attraversa tre stagioni, partendo in autunno per protrarsi fino a primavera inoltrata e concludersi il 1° maggio 2022. Ai piedi del Cervino lo sci valica i confini, unendo tre valli e due nazioni, Italia e Svizzera, grazie alla vasta rete di impianti e ai 360 chilometri di piste che fanno di Cervinia-Valtournenche-Zermatt uno dei più grandi comprensori sciistici transfrontalieri. Sul versante italiano è partito l’innevamento artificiale e, in attesa che le condizioni permettano la messa in funzione degli impianti del Cervino Ski Paradise, che si estende dai 2’050 metri di Cervinia ai 3’899 della Gobba di Rollin, sarà possibile sciare sul Plateau Rosa e sul versante svizzero.

Si parte sabato 16 ottobre: un appuntamento tradizionalmente molto sentito che, in considerazione della situazione che stiamo vivendo, assumerà un significato ancora più particolare. La voglia di montagna, di vita all’aria aperta in un ambiente naturale unico e di sport sulla neve è tanta. E proprio per permettere agli appassionati dello sci di praticare il loro sport preferito con serenità e in sicurezza, è assolutamente indispensabile che i controlli siano rigorosi e avvengano nel totale rispetto delle normative vigenti. L’accesso avverrà pertanto dietro presentazione obbligatoria di green pass e documento in corso di validità, salvo che per i minori di 12 anni, e con mascherina chirurgica o ffp2 indossata correttamente, a coprire bocca e naso. Gli impianti di risalita saranno attivi dalle 8:15, mentre la biglietteria avrà i seguenti orari: da lunedì a venerdì 8:00-16:30, sabato e domenica 12:00-16:30. 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE