Livigno Live – Oro nel gigante degli Assoluti. Sul podio Marsaglia e Eisath

Una splendida giornata di sole e vette completamente imbiancate hanno fatto da cornice al gigante maschile dei Campionati Italiani Assoluti griffati Alta Valtellina-Onlus Cancro Primo Aiuto, ultima grande rassegna di questa intensa stagione olimpica.

DOPPIETTA DELL’ESERCITO, BRONZO PER IL FINANZIERE EISATH – Ed è stato Roberto Nani a vincere lo scudetto delle ‘porte larghe’: è ‘profeta in patria’ il livignasco, e dopo il titolo dell’anno scorso dello slalom si mette al collo la medaglia del metallo più prezioso anche in gigante staccando tutti sulla ‘Sponda’ nel versante del Mottolino. Con Nani primo, ecco Matteo Marsaglia d’argento, distanziato di 5 centesimi da Robi a sancire una doppietta del gruppo sportivo dell’Esercito. Bronzo per il finanziere Florian Eisath a 51 centesimi.

PLONER GRAFFIA SEMPRE – Quarto il ‘sempreverde’ Carabiniere Alexander Ploner che perde il bronzo per 2 centesimi ma dimostra sempre di essere ancora un valido gigantista, quinto lo svizzero Sandro Jenal a 58 e sesto il finanziere Massimiliano Blardone 59. Ancora Fiamme Gialle in settima e ottava piazza con Alex Zingerle e Luca De Aliprandini, nono il carabiniere Michael Gufler e decimo Giulio Bosca dell’Esercito. Nei primi 15 poi ecco il poliziotto Mattia Casse, lo svizzero Fernando Schmed, il carabiniere Giovanni Borsotti, Thierry Marguerettaz dell’Esercito ed il campione uscente della disciplina, il poliziotto Davide Simoncelli. Alle 19.30 in programma in Parallelo.

ROBI ESULTA – Eccolo Roberto ‘a caldo’ nella finish area livignasca: «Vincere un titolo è sempre un obiettivo importante che è stato raggiunto. Mi mancava l’oro assoluto in gigante ed è arrivato, anche a conclusione di una grande annata in Coppa del Mondo fra le ‘porte larghe’. E poi vincere a Livigno, a casa, è senza dubbio una doppia soddisfazione».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.