Pertl davanti, ma Vinatzer fa sognare ed è secondo! Rammarico Gross

Spettacolo ed emozioni per l’ultima gara dei Mondiali di Cortina. La prima manche dello slalom è stata davvero entusiasmante e poco prevedibile. Davide Simoncelli, subito dopo la ricognizione, ci aveva detto che sarebbe stata una gara dai distacchi risicati. Come dargli torto: i primi quattro atleti sono racchiusi in 18 centesimi, dopo 52 secondi di ripido e di barrato sotto ai piedi. Ti aspetti tanti nomi al vertice, ti trovi un certo Adrian Pertl, che mette tutti in fila dopo aver fatto la differenza nell’ultimo tratto, dove si poteva e doveva raddrizzare le linee. 

Comanda lui l’ultima gara dei Mondiali di Cortina. Dietro però c’è l’Italia che ha un gran sorriso perché ritrova l’Alex Vinatzer di dicembre. L’azzurro è secondo a 14/100, con una manche sciata all’attacco e con la giusta solidità. I pochi ospiti presenti esultano e si fanno sentire come se ci fossero migliaia di persone. L’Italia sogna in grande, c’è un’altra manche per chiudere con una grande festa azzurra. Non si potrà dormire, il norvegese Sebastian Foss-Solevaag è a 16/100 dall’oro, a due da Alex; lo svedese Kristoffer Jakobsen è quarto a 18/100 dall’oro. Sarà una seconda manche tiratissima.

Alex Vinatzer ©Pentaphoto

Appena dietro la situazione cambia di poco: Clement Noel è quinto a 34/100, Henrik Kristoffersen sesto a 38/100, Alexis Pinturault settimo a 41/100 e Marco Schwarz ottavo a 57/100. Sarà una seconda manche da brividi. Manfred Moelgg è diciannovesimo a 1”40, non prende l’inversione perché viste le alte temperature attese per oggi la Fis ha deciso in riunione di giuria di invertire l’ordine di partenza solo dei migliori quindici atleti. Grande rammarico per Stefano Gross: a metà gara era davanti, poi l’inforcata netta. E il parterre torna gelido, nonostante il caldo sole. Fuori Giuliano Razzoli, che prosegue la manche ma viene squalificato. Alle 13.30 la sfida per le medaglie, con l’Italia che risponde presente. 

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...