Bianchini e Gross dopo la prima manche ©Pez

CORTINA KIVE – Disdetta, delusione, rammarico. E anche rabbia. Non solo per il quarto posto di Alex Vinatzer nello slalom di Cortina 2021, ma anche per l’uscita nella prima manche di Stefano Gross che è davvero difficile da digerire. Al via con il 24, il fassano di Pozza era davanti nel primo intermedio e al comando anche nel secondo. Spettacolo. Poi una inforcata netta e ciao sogni di gloria.

ECCO SABO – Ci dice Stefano al termine nella prima manche: «Ho perso una grande occasione, oggi mi sentivo davvero bene. Ci siamo preparati ai meglio, la condizione era crescente in questo periodo. In gara ho capito subito dai primissimi passaggi che potevo fare un garone…invece nulla da fare. Adesso bisogna concretizzare a Kranjska Gora, devo finalizzare questa sciata. Oggi si poteva fare, invece rimango a zero come alle Olimpiadi di Sochi dove ho chiuso quarto proprio come Alex oggi. Prepariamo sempre al top i grandi eventi, ero in palla, ma non sono riuscito a salire sul podio che poi è quello che conta per davvero. E adesso? Ci sono le Olimpiadi il prossimo anno e poi mi toccherà gareggiare in un altra rassegna iridata. Podi e vittorie in Coppa del Mondo ok, adesso voglio una medaglia». Avanti sempre Sabo. Vamos come diresti tu.