Theolier: «La delusione c’è, ma anche la consapevolezza di essere tornati al vertice»

CORTINA LIVE – Deluso ma non troppo il tecnico degli slalomisti azzurri Jacques Theolier. La medaglia persa con Alex Vinatzer ed inoltre l’uscita di Stefano Gross nella prima sessione bruciano ovviamente, ma c’è il desiderio subito di guardare avanti.

PAROLA AL COACH – Ecco cosa ci dice l’allenatore francese: «Ovviamente il quarto posto finale di Alex confezionato dopo la prima manche chiusa secondo non può soddisfarmi. Se penso al gennaio negativo però mi accorgo che è nuovamente davanti con i primi. Sabo poi ha fatto vedere che è tornato a sciare con efficacia, davvero peccato l’uscita dal momento che era il più veloce nettamente. La squadra mi ha convinto per atteggiamento, abbiamo affrontato questo Mondiale da protagonisti. Si fa così, l’importante è arrivare a lottare per il vertice, quello che conta è essere competitivi. Noi lo siamo stati e adesso avviamoci a chiudere la stagione continuando a crescere». E adesso allora occhi puntati sui prossimo slalom di Coppa del Mondo: Kranjska Gora il 14 marzo e poi il 21 la finale a Lenzerheide.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE