Theolier: «La delusione c’è, ma anche la consapevolezza di essere tornati al vertice»

CORTINA LIVE – Deluso ma non troppo il tecnico degli slalomisti azzurri Jacques Theolier. La medaglia persa con Alex Vinatzer ed inoltre l’uscita di Stefano Gross nella prima sessione bruciano ovviamente, ma c’è il desiderio subito di guardare avanti.

PAROLA AL COACH – Ecco cosa ci dice l’allenatore francese: «Ovviamente il quarto posto finale di Alex confezionato dopo la prima manche chiusa secondo non può soddisfarmi. Se penso al gennaio negativo però mi accorgo che è nuovamente davanti con i primi. Sabo poi ha fatto vedere che è tornato a sciare con efficacia, davvero peccato l’uscita dal momento che era il più veloce nettamente. La squadra mi ha convinto per atteggiamento, abbiamo affrontato questo Mondiale da protagonisti. Si fa così, l’importante è arrivare a lottare per il vertice, quello che conta è essere competitivi. Noi lo siamo stati e adesso avviamoci a chiudere la stagione continuando a crescere». E adesso allora occhi puntati sui prossimo slalom di Coppa del Mondo: Kranjska Gora il 14 marzo e poi il 21 la finale a Lenzerheide.

Altre news

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...

Le Traiettorie Liquide di Federica Brignone al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dal livello del mare a quota 2.732 metri, attraversando mari, laghi, fiumi e ghiacciai: le Traiettorie Liquide di Federica Brignone, partite dalle acque di Lipari nel 2017, sono arrivate tra le vette del Lagazuoi EXPO Dolomiti, il polo espositivo...