Sochi 2014 Live – 'Nadia poteva raddrizzare un'annata particolare'

Siamo andati a trovare uno degli angeli custodi di Nadia Fanchini. Lo scoviamo in skiroom, mentre mette a posto la sfilza degli sci delle sue ragazze. Chi è? Mauro Sbardellotto naturalmente. Molti skiman stanno smobilitando questi tristi container dove si lavora giorno e notte per mettere sugli sci campionesse e campioni. ‘Sbarde’, valtellinese di Valdisotto, invece rimarrà in Russia fino a venerdì, in quanto Federica Brignone si cimenterà in slalom. Mauro alza le braccia: «Questa non ci voleva, peccato. Ci credevo, ci credeva Nadia. Fra le due manche abbiamo anche parlato, sapeva che doveva incominciare da zero, che la seconda è un’altra manche. Per un paio di piccole sbavature ha perso la medaglia. Aveva già legno ai Mondiali in passato in superG, questa però brucia di più, non solo perchè siamo ai Giochi, ma perchè ci voleva proprio per raddrizzare un’annata difficile. Nadia comunque è un grande talento, una fuoriclasse, a sprazzi ha sciato davvero forte».