Paris esulta ©AgenceZoom

Esulta Dominik Paris dopo il trionfo a Garmisch Partekirchen. Ecco cosa ha affermato al termine della gara l’altoatesino: «Ho fatto un bel passo in avanti, sono riuscito a ritrovare la mia sciata e così finalmente mi diverto. Nelle ultime settimane abbiamo lavorato un po’ sulla tecnica e anche sui materiali. Ora l’infortunio è alle spalle, sto bene e il ginocchio è a posto. Mancava la sciata, ma per come mi sono sentito oggi penso che sia passato tutto. Ora credo di essere messo veramente bene sugli sci, ho tutte le carte in regola e mi sento equilibrato».

SGUARDO AI MONDIALI – Continua il gigante della Val d’Ultimo: «L’esperienza sicuramente ti dà una mano nel fare le cose, però alla fine conta il momento della gara, quando apri il cancelletto devi andare a tutta e pensare poco. La pista di Cortina è un po’ diversa da quella che abbiamo trovato qui a Garmisch. Qui è più tosta, è molto buio. A Cortina troveremo una neve diversa perché ha nevicato parecchio. Cortina è una pista nuova per tutti e penso che saranno davvero importanti le tre prove per conoscerla. E’ una pista un po’ corta, che non perdona l’errore. Meglio conoscerla bene prima di fare la gara». Chiude Domme: «Quando ho tagliato il traguardo oggi speravo di essere sul podio, ma non ero proprio sicuro di esserci salito. Dopo la prova di ieri ho avuto più confidenza e ho capito dove era meglio attaccare. Speravo in un podio, ma è stata una sorpresa la vittoria. E finalmente ho ritrovato questa grande emozione del gradino più alto del podio, sono davvero contento di aver trionfato di nuovo».