Sochi 2014 Live – Davide: 'Non me lo aspettavo, grande manche…'

Alle 14.30 (11.30 italiane) si aprono le danze. Sarà una seconda manche davvero spettacolare quella del gigante maschile di Sochi 2014. Distacchi minimi: dal secondo, il ceco Bank, al diciannovesimo, il nostro ‘Finfer’ De Aliprandini c’è poco più di un secondo. Meraviglioso dopo il primo round a Rosa Khutor è Davide Simoncelli. Il poliziotto di Rovereto, partito per ventesimo e dunque fuori dal primo gruppo di merito, termina con il terzo tempo provvisorio.

CUORE DI CAPITANO – Il ‘capitano’ della squadra di gigante, l’intramontabile trentino che in passato a causa di infortuni ne ha viste di tutti i colori, vuole lasciare un segno dopo tanti anni ad alto livello ma senza una medaglia iridata e olimpica. ‘Simo’ ha sciato di classe ed esperienza, ma anche di cuore e di rabbia.

LE DICHIARAZIONI DOPO LA PRIMA MANCHE
– Al traguardo un Simoncelli quasi incredulo, ma contentissimo: «Sono stato molto più veloce di quanto mi aspettassi. Ho cercato di spingere e di prendere dei rischi, di attaccare. Sono ancora sorpreso del risultato, ma ovviamente estremamente felice. Mi sono inspirato ai miei compagni che sono andati a tutta, la pista non era molto tecnica ma la neve era veramente ottima e vi erano dei passaggi chiave da interpretare al meglio. Certo che siamo tutti vicini, spero di rimanere sul podio…». ‘Simo’ scappa nel ‘team hospitality’. Ci sono le batterie da ricaricare, il fisico da rifocillare, la concentrazione da tenere, i consigli di Ravetto, Theolier e Petrulli da immagazzinare. L’Italia sogna con te Davide…