Obereggen, Vidovic vince. Liberatore convince: ottavo e in lizza per Campiglio

Tonetti dodicesimo davanti a Deville nello slalom di Coppa Europa

0
Federico Liberatore

Dopo la trasferta scandinava fra Svezia e Norvegia, la Coppa Europa arriva in Italia. Ed è stato il turno dello slalom di Obereggen: sulla Maierl il quarto appuntamento del circuito continentale. Un classico, un appuntamento tradizionale della Coppa Europa, un grande palcoscenico davvero: e così 20 italiani in gara si sono dati battaglia per primeggiare. Il migliore è stato Federico Liberatore: dodicesimo a Fjaetervaalen, a Obereggen ottimo ottavo. Eccolo Liberatore al termine della seconda sessione: «Trentesimo dopo la prima manche, ero demotivato davvero in vista del proseguo della gara. Pensavo ad attaccare? No, non pensavo a nulla, dal momento che non ero il Liberatore che conosco quello visto nella prima manche. Nella seconda sono riuscito a risalire fino all’ottavo posto senza strafare, del resto è un periodo che sto sciando forte». Certo, manca ancora l’appuntamento di Marebbe sabato con il parallelo e lunedì con lo slalom di Pozza, entrambi eventi by night, ma Liberatore si candida a far parte degli otto azzurri che il 22 saranno al via dello slalom di Coppa del Mondo di Madonna di Campiglio. Vedremo.

Il podio

VIDOVIC PADRONE – Sul gradino più alto del podio ecco il croato Matej Vidovic, che stacca di 17 centesimi l’austriaco Marc Digruber. Terzo il francese a Clement Noel a 34 centesimi. Poi lo svizzero Ramon Zenhausern, quindi l’austriaco Johannes Strolzvincitore dei due giganti di Trysil, il tedesco Linus Strasser, il norvegese Timon Haugan e il nostro Liberatore ottavo a nove decimi dalla testa della classifica.

GUARDA LA CLASSFICA 

TONETTI E DEVILLE NEI 15, SALA DICIOTTESIMO – Dopo Liberatore in classifica il secondo italiano è Riccardo Tonetti dodicesimo a 1.12, davanti a Cristian Deville a 1.20 tredicesimo e già a punti in Val d’Isere in Coppa del Mondo domenica scorsa. Tommaso Sala è diciottesimo, mentre Fabian Bacher venticinquesimo. Il classifica c’è anche Francesco Gori trentasettesimo. Non hanno concluso la prima manche Simon Maurberger, Nicolò Colombi, Nicola Rota, Matteo Franzoso, Hannes Zingerle, Andrea Ballerin, Lorenzo Moschini, Francesco Sorio, Alberto Blengini. Davide Da Villa non partito nella seconda. Andrea Testa, Alex Hofer, Giuliano Razzoli e Alex Vinatzer deragliati invece nella seconda sessione.

Cristian Deville

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.