Monica Zanoner e il convincente ritorno: «Felice, avanti con determinazione»

FASSA LIVE – Due top ten in Coppa Europa, che rappresentano i migliori risultati in carriera. Monica Zanoner chiude con il sorriso le discese andate in scena sulla pista La VolatA di Passo San Pellegrino, teatro lo scorso anno anche della Coppa del Mondo. 

Monica, qual è il tuo bilancio?
«Positivo, sono abbastanza contenta di come sono andate queste prove, peccato per l’errore di oggi. Finalmente sono riuscita a esordire in Coppa Europa sulle piste di casa e questo è stato bellissimo». 

Come sta il tuo ginocchio?
«Sto rientrando dall’infortunio al crociato e arrivo da una stagione di stop. Non mi aspettavo un rientro con due top 10; questi risultati mi danno fiducia e mi spronano a lavorare ancora di più». 

Com’è andata la stagione fino a questo momento?
«Non pensavo di partire così, ma devo essere sincera: lo speravo. Gli allenamenti stavano andando bene e la fiducia è buona. Sapevo di poter far bene, volevo questi risultati e li ho ottenuti. Certo, ora non mi accontento, punto sempre in alto». 

Quali sono i tuoi obiettivi?
«Di solito li tengo per me, sono superstiziosa, sicuramente uno di questi sarà fare bene in Coppa Europa, provando magari a conquistare il posto fisso. Sono consapevole che sarà difficile, ma per tutte noi l’obiettivo è lo stesso. Crearsi delle aspettative non serve a nulla». 

Cosa pensi di questa Italia che vola nella velocità?
«Una squadra invidiabile, stanno facendo un lavoro fenomenale e noi non possiamo che prendere spunto, sperando di far presto parte di quel gruppo». 

Ultima domanda sulla tua pista di casa. Come trovi La VolatA?
«È la mia pista preferita, ma per un motivo o per l’altro ho sempre fatto solo gli Assoluti piuttosto che i Giovani. È una pista completa, ha una prima parte scorrevole, poi curvoni da sciare e altro tratto di scorrevolezza in fondo. Bellissima, mi piace davvero molto e sono felice di aver ottenuti i migliori risultati proprio qui». 

Altre news

L’avventura di Lara Colturi in Cile raccontata da Daniela Ceccarelli

Lara Colturi è entra nel mondo dei grandi. Si, perchè il circuito Fis è tutto un altro pianeta, è lo sci che conta davvero, è un'altra storia rispetto alla categoria Children. E subito in Sudamerica le prime gare per...

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...