Milano Ski Team, la scelta del circuito Fis anche come esperienza educativa

Come crescono i numeri al Milano Ski Team, il sodalizio che si avvia alla sesta stagione ed è  presieduto da Roberto Vitali. Ottantacinque i tesserati Fisi, trentacinque gli agonisti. Il direttore tecnico è Andrea Fontanella, che si occupa del gruppo Children e Giovani insieme a Riccardo Albonico, Quest’ultimo coordina la preparazione atletica del club. I Pulcini sono invece sotto la guida di Davide Orsini e Camilla Mazzoleni, la seconda anche fisioterapista. Il quartier generale invernale è Chiesa Valmalenco. Caratteristica del club il programma dedicato ai residenti della metropoli lombarda e delle zone circostanti. Si parte al venerdì pomeriggio per allenamenti invernali e gare. Durante la settimana un training con giornata intera o in tarda mattinata ritrovo solitamente alla fermata della metropolitana a QT8 e via alla volta di Chiesa per il pomeriggio sugli sci. Fra le novità in questa stagione, oltre al fattore della crescita dei numeri, la presenza del nutrizionista Pietro Blumetti e poi, esattamente da due anni, la consulenza per quanto riguarda la psicologia sportiva di Valentina Penati. 

Un altro elemento significativo è la categoria Giovani. Una filosofia che appare differente dall’onda lunga che va di moda in questi tempi. Una metodologia che sembra davvero contrastare l’abbandono. Un scelta che poi è quella che fino ad almeno un decennio era una cosa comune e normale in tutti i club: allenare i Giovani senza il pallino fisso di arrivare per forza ad obiettivi di alto livello. Per quello, aggiungiamo noi, ci sono altre strutture idonee per farlo. E così Fontanella, in accordo con staff e dirigenza, ha messo in piedi una categoria Giovani che fa la spola fra circuito Fis e Fisi Race Cup: «Importante continuare a far sciare ragazze e ragazzi anche nei Giovani e fare esperienze agonistiche rilevanti. Noi abbiamo scelto di intraprendere il circuito ad esempio delle Fis Njr, da quest’anno nella nuova strutturata Coppa Lombardia che si svolge essenzialmente nei fine settimana, e nelle Fis Cittadini, portando i nostri atleti anche a cimentarsi in esperienze costruttive agonistiche e di vita. Il risultato è importante, ma non è il fine ultimo a priori. Lo sci vero è quello della categoria Giovani». Giusto. Non tutti diventano campioni, la nazionale è per pochi. E allora non facciamo sciare più nessuno? Continua Fontanella : «Concorrere nei circuiti Fis è anche un esperienza educativa, questo è un valore importante. Poi certo, ci sono anche le gare Fisi Ski Race Cup per variare e magari togliersi soddisfazioni legare al risultato. Tuttavia l’esperienza di fare un cammino Fis è davvero utile per tanti elementi differenti che non si esauriscono solo nel risultato».  Il gruppo Giovani è composto da: Giuseppe Gabriele, Tommaso Passalacqua, Riccardo Corsini, Alessandro Piattella, Matilde Uccella, Julia Losa, Giulia Goi e dal Senior Tommaso Marini.

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...