Si chiama Sci Club Marzocco ed è una viva realtà fiorentina che ha nelle nevi dell’Abetone il quartier generale. A tutto Master potremmo dire per questa società presieduta da Massimo Castellani che conta 85 soci. Master nel dna, Master nel sangue, un sodalizio che tiene alto il nome di questa categoria in Italia, grazie a 12 Coppe nazionali assolute per club, lo tiene alto inoltre in Europa e nel mondo grazie a una moltitudine di vittorie e podi. 

Si allenano in estate e in inverno. Abetone come quartier generale dicevamo, ma ovviamente trasferte e gare fra Alpi e Appennini. E poi le nevi perenni in estate e in autunno per rodare, provare, allenarsi, curare i dettagli, mettere in bolla i motori in vista dell’inverno agonistico. Perché l’agonismo è sempre stato nelle corde della società toscana. Ci dice Castellani, il presidente che 3 anni fa ha sostituito Fabrizio Ferraresi: «Agonismo certamente, ma non esasperazione. L’aspetto sociale è una delle chiavi del successo in questi anni. Un gruppo di amici che fa agonismo, che ama sciare a tutta ma apprezza anche l’ambiente montano e tutto quello che lo circonda». 

Tanti i nomi che portano in alto il nome dello squadrone fiorentino: Mauro Lapucci, Massimo Gambin, Gian Franco Guastini, Alessandra Pietroni, Bettina Chiti, Daniele Corcos. Fra gli eventi ecco il Memorial Marzio Bencini, il campionato provinciale fiorentino all’Abetone il 7 marzo. 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.