LIVE – Il Radici premia Angelica Rizzi, Ilaria Tognoli, Matteo Bendotti e Nicolò De Beni

Lo sci club Radici premia con un riconoscimento quattro suoi atleti. L’evento presso la sede di Radici Group nella bergamasca a Gandino. Il main sponsor ha confermato ancora una volta la sua significativa presenza vicino al club orobico. Quattro gli atleti premiati. Angelica Rizzi, classe 1998, portacolori anche del Comitato Alpi Centrali, è fra le atlete della categoria Giovani più interessanti a livello nazionale. Questo inverno ha esordito in Coppa Europa e si è messa in mostra nel circuito del Gran Premio Italia. Quindi Ilaria Tognoli, classe ’99: da sempre iscritta al Radici, è una delle veterane della società bergamasca. Questa stagione ha vinto la classifica generale della Ski Race Cup. Quindi Matteo Bendotti, classe 2001. Davvero una stagione formidabile al primo anno di categoria: Matteo è il miglior punteggiato al mondo in slalom della sua annata. Infine Nicolò De Beni. Dopo un incidente tre anni fa in cui ha rischiato di non poter più sciare, quest’altro 2001 è invece riuscito nell’impresa di tornare ad allenarsi e gareggiare. «Quattro storie differenti ma tutte sicuramente degne di questo riconoscimento. Il Radici ha voluto instaurare questo premio (un attestato e un assegno) per valorizzare ogni anno alcune eccellenze. Un’idea del nostro presidente Olga Zambaiti che abbiamo condiviso e subito realizzato», ha fatto sapere Ernesto Borsatti, il vice presidente e direttore sportivo del Radici.

Posano i coach con il nuovo gilet ©Gabriele Pezzaglia

IL NUOVO GILET – Tutto lo staff allenatori presente. Fra le novità c’è l’innesto nella categoria Children di Nicola Ferrari, mentre Paolo Bianchetti è passato in squadra nazionale B uomini nel ruolo di skiman. Durante l’evento è stato consegnato ai tecnici il nuovo gilet 100% nylon realizzato dal Gruppo Radici in collaborazione con gli operatori della sua filiera made in Europa. Il capo vestirà anche gli atleti del club è monomateriale e progettato in ottica eco-design e così potrà essere riciclato diventando materia in ambito plastico.

Angelo Radici, Olga Zambaiti ed Ernesto Borsatti ©Gabriele Pezzaglia

Altre news

L’avventura di Lara Colturi in Cile raccontata da Daniela Ceccarelli

Lara Colturi è entra nel mondo dei grandi. Si, perchè il circuito Fis è tutto un altro pianeta, è lo sci che conta davvero, è un'altra storia rispetto alla categoria Children. E subito in Sudamerica le prime gare per...

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...