LIVE – Tutto Hofer: brucia gli austriaci e vince il GPI. Gualazzi e Fantino sul podio Senior (foto e video)

Alex Hofer pigliatutto. Il finanziere di Castelrotto questa volta non sbaglia. La pista è sempre la solita, la Madriccio 3 di Solda all’Ortles, il sole è sempre sfavillante e bacia il Gran Zebrù, Hofer invece fa due manche superlative e non si inceppa come ieri. Veloce sul piano, sempre buono sulle cinque porte del muro, maestro nel raccordo che immette sul piatto finale. E con la seconda frazione ancora tracciata più filante nella parte conclusiva, fare bene il lancio era fondamentale per primeggiare.

Cosa ci ha detto Hofer nel video 

Vince la FIS il finanziere altoatesino, gigante valevole anche come primo atto del circuito del Gran Premio Italia Senior. Sul podio del GPI Senior ci finiscono Michele Gualazzi, portacolori dello Ski Team Cesana, quindi Antonio Fantino, Carabinieri (ma che non fa parte del gruppo sportivo).

Marco Maffei carica Pietro Canzio nella start area di Solda ©Gabriele Pezzaglia

Una gara di buon livello in questo angolo di Alto Adige: atleti azzurri delle squadre C e B, diversi stranieri fra cui un agguerrito gruppo di austriaci, comitati ed eccellenze degli sci club. Fra ieri ed oggi, il primo atto FIS in Italia ricco di partecipanti di valore e messo in piedi dall’infaticabile macchina organizzativa del sodalizio romano del Livata.

Ecco le dichiarazioni di Gualazzi e Fantino nel video 

Hofer precede tanta, tantissima Austria: secondo a 21 centesimi Maximilian Lahnsteiner, terzo a 46 Adrian Pertl. Poi il vincitore di ieri Matthias Graf quarto, Patrick Feurstein quinto, Andreas Ploier sesto. Settimo il belga Sam Maes. Dopo Hofer, il primo italiano in classifica è Florian Schieder ottavo a 1.03. Decimo Michele Gualazzi, secondo GPI Senior, a 1.17, che precede di 7 centesimi l’azzurro della C Giulio Zuccarini che era a ridosso del podio nella prima frazione. Tredicesimo Antonio Fantino, terzo GPI senior, a 1.37.

Giulio Zuccarini all’attacco della Madriccio 3 ©Gabriele Pezzaglia

Poi quattordicesimo Tobias Kastlunger, Kronplatz, quindicesimo Michelangelo Tentori, Ski Team Cesana, sedicesimo un altro C, Pietro Canzio. Diciottesimo Pietro Franceschetti dello Sporting Campiglio, davanti all’azzurrino Samuel Moling e al poliziotto Giovanni Pasini.

GUARDA LA CLASSIFICA

Altri tre azzurri nella standing: ventisettesimo Alberto Blengini, trentesimo Lorenzo Moschini e trentaduesimo Matteo De Vettori, quest’ultimo del gruppo Coppa Europa. L’altro B Nicolò Molteni out la prima manche.

Ferruccio De Marchi con Michelangelo Tentori ©Gabriele Pezzaglia

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...