Tempo di bilanci per il Comitato Ligure: a La Spezia sfilano i vincitori della campionati regionali, i club che si sono giocati il Trofeo Giancarlo Gaminara vinto dall’Imperia Sci 2004. A fare gli onori di casa il presidente Michele Torini. «Abbiamo avuto un cresciuta del numero di tesserati, quasi del 200%: la scelta di dividere il circuito tra le categorie giovanili e quelle assolute si è rivelata vincente. C’è stato un incremento in tutte le province, segno che c’è nuovo entusiasmo in regione: così, oltre ai club storici nel sono nati altri e adesso sono una decina quelli che lavorano con impegno tra i più piccoli».

IL FUTURO – In Liguria non ci sono stazioni di sci. A Santo Stefano d’Aveto ci sono problemi di innevamento vista la quota, a Monesi l’alluvione di novembre dello scorso anno ha lasciato il segno con anche problemi di viabilità. Dunque gare sempre in trasferta: tra il Cuneese e Cerreto Laghi. Senza dimenticare che tanti atleti liguri scelgono di gareggiare con i colori dei club piemontesi o emiliani. «Da sempre siamo radicati – prosegue Torini – in questi territori, ma il dato, lo ribadisco, è quello che adesso molti ragazzi scelgono di tesserarsi con i club liguri. Per questo stiamo lavorando per allestire una squadra regionale. Ci sono i ragazzi e le ragazze, abbiamo un nostro pulmino, puntiamo a consolidare il gruppo. Abbiamo iniziato con i Children con uno stage in Val Senales con Claudio Ravetto che ha lavorato a fianco degli allenatori dei nostri sci club: adesso è una rappresentativa, la speranza è quella di avere in futuro un ‘nostro’ tecnico che lavori anche con gli Aspiranti».

CALENDARI – Stagione ricca quella del Comitato Liguria. «Il nostro calendario è pronto: partiremo a gennaio per chiudere a fine marzo. E nel prossimo inverno toccherà a noi organizzare gli inter appenninici: appuntamento dal 12 al 16 febbraio al Cerreto».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.