Lallini (Livata), una medaglia storica ai tricolori Children per un romano de Roma

A bocce ferme parliamo di Livata e di Roma. Ci soffermiamo sulla medaglia storica di Edoardo Lallini, ultimo anno Ragazzi: un bronzo ai campionati italiani del Monte Zoncolan per un romano doc, davvero un romano de Roma dal momento che con mamma Marzia, papà Andrea (che dirige gli impianti a Campo Felice) e la sorella Margherita (ex atleta Livata e osservata centro sud ed ora maestra) vive nella zona centrale di Ponte Milvio, famosa per la movida della Capitale. Quella di Lallini è la prima medaglia ad una rassegna nazionale Children proprio per un romano della città: applausi insomma… Dopo i risultati da Cuccioli a livello nazionale, prosegue la sua crescita anche nei Children.

Lallini in azione

Una stagione scoppiettante quella di Lallini che è proprio un perla del vivaio Livata, il sodazlio romano del CLS presieduto fa Franco Malci. Edoardo ha dominato in lungo e in largo i campionati regionali laziali vincendo tre ori: slalom, gigante e superG. Tre medaglie agli Interappenninici, due top ten al Pinocchio e una all’Alpe Cimbra. E poi in slalom nono ai tricolori in Friuli e quella fantastica medaglia di bronzo fra le porte larghe. Lallini è allenato da Valerio Amelia e Giacomo Mariotti (fino a due anni dal coach della nazionale junior Andrea Truddaiu), mentre dal punto di vista atletico è seguito da Aureliano Musolin.

Lallini e Amelia

Edoardo è alle prese innato con gli esami di terza media questa fine primavera, poi potrà concentrarsi sugli allenamenti a secco e sulla neve in vista del prossimo anno che sarà al primo Allievi. Frequenterà, sempre a Roma, un liceo umanistico. A proposito di allenamenti: le nevi abruzzesi di Campo Felice hanno ospitato gli allenamenti del club ( e non solo) a pieno regime. Addirittura 130 giorni di sci per la località dell’Altopiano delle Rocche. Edoardo Lallini romano de Roma dicevamo, cittadino innamorato dello sci agonistico ma che ha anche un altro amore come tutta la sua famiglia, il mare. E quest’estate fra i training a Les Deux Alpes e magari su altri ghiacciai, non mancherà di recarsi in costume ad Anacapri dove il nonno gestisce la seggiovia Montesolario, Maccarese e la Puglia. Un polivalente in tutti i sensi Edoardo! 

Altre news

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...

Il capolavoro di Marta – fotogallery

    Che spettacolo, che sciata, che capolavoro! Marta Bassino si prende uno strepitoso oro nel superG dei Campionati Mondiali di Courchevel-Méribel. Una sciata splendida, una prestazione che tiene a 11/100 una certa Mikaela Shiffrin.