Equipe Limone

Un gruppo solido perché la maggior parte degli atleti, fra l’altro quelli più rappresentativi, sono cresciuti nelle file del club. I Giovani dell’Equipe Limone sono frutto del lavoro intrapreso negli anni. «Un team che ha colto risultati nei Children e che continua a crescere con noi – fa sapere il presidente e anima autentica del sodalizio Roberto Saracco -, questo è un orgoglio per noi. Nonostante il mio impegno con la nazionale, il rapporto con il club e i tecnici è costante». I limonesi non ci girano intorno, l’agonismo è al primo posto e gli allenamenti sono mirati per vincere. «Anche se con ambizioni differenti, ogni atleta nella categoria Giovani deve avere il focus ben definito sulle gare e sulla vita da atleta. Un club che allena le seconde linee riducendo tutto a insegnare l’esecuzione di un arco, non solo sbaglia la sua mission, ma fa preparare un maestro di sci arido e superficiale». Giorgio Cordone, nuovo innesto nel club, è il referente della categoria e si occupa prevalentemente delle donne. Riccardo Coriani si prende cura del settore maschile e Mauro Padello lavora su entrambi i settori a seconda delle esigenze del momento. Pietro Taricco è il preparatore atletico della categoria. «Il programma estivo è uguale per tutti, poi durante l’inverno e in particolare nella stagione delle gare diversifichiamo il lavoro – sostiene Cordone -, vogliamo far convivere atleti in Comitato con gli altri che seguono solo l’attività del club». Lo staff tecnico è disponibile a Limone Piemonte sette giorni su sette, mattina e pomeriggio. Training unificati oppure individuali, mirati alle esigenze dei vari atleti, al rientro da un infortunio oppure per altre problematiche. «Il club oggi è fondamentale per gli atleti del Comitato perché una preparazione efficace e continua non si esaurisce con il programma regionale». Il gruppo Giovani dell’Equipe è formato da diversi Aspiranti di valore. Fra le donne ci sono Angelica Bonino, atleta del Comitato Alpi Occidentali e Gaia Blangero. «Angelica è il nostro punto di forza, poi Gaia si sta mettendo in mostra a livello regionale con le convocazioni al Gran Premio Italia. Non è più Aspirante, ma è una buona sciatrice anche Alessia Percudani. Una ’99, vincente da Children, ora alle prese con un infortunio – afferma Cordone – poi Anna Barbero che sta migliorando parecchio, quindi Eleonora Agosteo, Greta Consonio, Agnese Bonis e Alessia Luongo».

Angelica Bonino

E non bisogna dimenticarsi della 1999 Carlotta Saracco, l’azzurra ferma per la rottura del crociato. Come papà Roberto, rimane un riferimento costante. «Davvero arricchente per il club avere Roberto e Carlotta nel giro azzurro – dice Riccardo Coriani -, avere un feedback dall’alto livello è una opportunità che non tutti i club possono sfruttare». Nel settore maschile spicca l’Aspirante Francesco Colombi, che dopo alcuni problemi a una spalla è pronto per tornare in pista. L’atleta AOC e Osservati FISI sta effettuando proprio con l’Equipe la fase di allenamento per tornare a primeggiare sulla neve. Altro atleta del Comitato è il ’99 Stefano Cordone, come il ’97 Paolo Padello. Nell’AOC, griffati Equipe Limone, ci sono anche Davide Damanti e l’aggregato Michele Currado, Aspiranti di belle speranze. «Sono nostri prodotti, sono l’esempio di un lavoro che ha portato già tanti risultati». Nel team Juniores ci sono anche Carlo Cordone, Matteo Castellotti, Nicolas Sacchet, Alberto Giovannini, Tommaso Govoni, Gabriele Guazzotti e Stefano Cireddu. «Motivazione, entusiasmo, aspettative alte, ecco cosa ho trovato all’Equipe Limone – chiude Cordone -, e poi un ringraziamento speciale va alla stazione di Limone Piemonte che ci sta facendo lavorare con qualità e sicurezza, facendoci anche bagnare i pendii di allenamento».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.