Il 21 agosto torna il Vitalini Start Contest. A San Vito intanto ci si allena sulle partenze con Neveplast

Lo sci club Dolomiti Cadore accetta la sfida lanciata da Pietro Vitalini e Neveplast e promuove il progetto che permette agli atleti dello sci alpino di allenare la fase della partenza dal cancelletto anche d’estate, senza la neve su una pista in materiale Neveplast che ha la stessa scorrevolezza della neve naturale. A San Vito di Cadore dal 7 agosto fino a fine mese, si può sciare anche senza la neve, su una pista in materiale sintetico Neveplast.

Il 21 agosto invece tornerà il Vitalini Start Contest powered by Neveplast. Il contest premierà il più rapido ed esplosivo a uscire dal cancelletto e a percorrere i primi metri dopo la partenza. Sul podio del contest gli atleti delle categoria Cuccioli, Ragazzi e Allievi che più degli altri avranno dimostrato di possedere il fattore S che identifica i contest di Pietro Vitalini. Il progetto battezzato “Vitalini Start Contest powered by Neveplast” è stato accolto con grande entusiasmo dallo Sci Club Dolomiti Cadore, che ha voluto regalare ai propri atleti ma anche a tutti gli sci club delle zone limitrofe una palestra estiva, sci ai piedi, per diventare sempre più competitivi in vista della stagione agonistica invernale.

Non si tratta di una comune pista da sci per turisti, ma un set up di impronta prettamente agonistica: un concept ideato da Neveplast, azienda bergamasca specializzata nella realizzazione di piste da sci in plastica, pensato appositamente per allenare le partenze dal cancelletto degli atleti dello sci alpino e dello snowboard, anche d’ estate, in alternativa al ghiacciaio. La pista, con una rampa dedicata alla partenza, si trova presso il parco NeveSole, all’interno della SkiArea San Vito di Cadore. 

«Dopo il successo della prima edizione estiva a Falcade dello Start Contest (una scommessa vinta un anno fa con Fulvio Valt della Scuola sci Equipe), con Neveplast abbiamo pensato di riproporre l’evento in versione itinerante – racconta Pietro Vitalini, il campione che dopo essersi ritirato dalla scena agonistica ha fondato la Vitalini Performance Ski Wear -. Ci piaceva l’idea di portare la pista e organizzare lo Start Contest da Nord a Sud in varie località dello stivale in collaborazione con gli sci club italiani. Il progetto era ed è ambizioso. Purtroppo di questi tempi dobbiamo fare i conti con problematiche che non dipendono dalla nostra volontà e dalla nostra capacità organizzativa. Siamo molto felici di essere partiti con la prima tappa a San Vito e presto, sperando che l’emergenza pandemica ci permetta di programmare altre tappe, presenteremo altre novità».

Altre news

Lake Louise, Curtoni 9a in prova. Goggia: «Finalmente al cancelletto». Davanti Ortlieb

Prima prova cronometrata in Canada a Lake Louise in vista delle gare di velocità di Coppa del Mondo donne in programma da venerdì a domenica. Miglior tempo nettamente per l'austriaca Nina Ortileb che ha distanziato la slovena Ilka Stuhec e...

Presentato il 29° Memorial Walter Fontana in collaborazione con Alpi Centrali

Presentato presso palazzo Lombardia il 29° Memorial Walter Fontana che per il secondo anno, in collaborazione con il Comitato Fisi Alpi Centrali, contribuisce ad organizzare con le realtà sportive del territorio ben 276 gare di sci (alpino e fondo)...

Cason vince per un centesimo la discesa della Val Gardena

La Val Gardena, in attesa della Coppa del Mondo, apre come al solito la stagione della velocità con le gare Fis. Oggi in gara gli uomini, con Mattia Cason ad aggiudicarsi la discesa libera per un solo centesimo sul...

Giorgia Vittoria e Pietro Orsenigo vincono il primo slalom FIS NJR di Livigno

Orsenigo-Orsenigo a Livigno, ma Giorgia Vittoria corre per il Santa Caterina e Pietro per il Gressoney. È loro il primo slalom FIS NJR che si è corso a Livigno oggi, sulla pista Li Zeta che in questi giorni ha...