Hector davanti a Courchevel. Quarta Bassino

Una tracciatura diversa oggi sulle nevi francesi di Courchevel. Ieri più arzigogolata e stretta, questa mattina più filante. La svedese Sara Hector, allenata dal nostro Pierre Miniotti, conferma di essere in forma smagliante sulla Stade E.Allais. Dopo il podio di ieri, al momento guida nel gigante dopo la prima sessione. Seconda piazza provvisoria per la francese Tessa Worley a 11 centesimi. A 34 invece troviamo la statunitense Mikaela Shiffrin, che aveva dominato il primo appuntamento fra le porte larghe. Marta Bassino finalmente alza la voce: è quarta a 39 centesimi da Hector e invece cinque dal podio. Certo, c’è la seconda frazione ancora, ma Marta sembra sulla strada giusta per togliersi una soddisfazione dopo due deragliate. Poi ci sono Petra Vlhova quinta e sesta Michelle Gisin. 

Federica Brignone ©Agence Zoom

SETTIMA BRIGNONE, OUT GOGGIA – Federica Brignone al momento settima a 93 centesimi. Out Sofia Goggia, Elena Curtoni e Karoline Pichler. Non si qualifica Roberta Melesi. Ilaria Ghisalberti e Vivien Insam. Alle 13 seconda manche.

CLASSIFICA PRIMA MANCHE GIGANTE COURCHEVEL 

Sofia Goggia ©Agence Zoom

Altre news

Mont Tremblant: comanda Vlhova, Bassino e Brignone sbagliano, sono quarta e sesta con grandi distacchi

C'è Petra Vlhova al comando del secondo gigante di Mont Tremblant, dove la pista non è tra le più difficile ma ricca di dossi che in più di una occasione hanno causato problemi. E con il disegno di oggi,...

In crisi il calendario di Coppa del Mondo maschile: cancellato anche il superG di Beaver Creek

Pazzesco, bestiale. Ma alla fine ci sta. L'uomo non può nulla davanti alle condizioni avverse del meteo, davanti alla natura insomma. Vento, nebbia, neve: niente da fare a Soelden per il gigante, a Cervinia/Zermatt per le due discese e...

Federica Brignone: «Il gigante è la mia prima specialità, vincere in Canada mi mancava»

La prima vittoria in Coppa del Mondo, proprio in gigante, nel lontano 2015 a Sölden. Ogni anno almeno un successo, sino a quello di Mont Tremblant, ancora in gigante: sono ventidue. Che dire ancora di Federica Brignone, della sua...