Stefano Gross esulta in Val d'Isere ©Zoom

Un’altra puntata delle dirette instagram di Race Ski Magazine e un altro campione protagonista con noi. Ecco Stefano Gross, eccolo nella sua Pozza di Fassa a casa come tutti, ad aspettare tempi migliori e dedicarsi intanto alla preparazione atletica.

ECCO SABO – Ci dice Stefano: «E’ stata una stagione positiva. E’ vero che a gennaio ho fatto fatica in alcune occasioni, ma sono tornato sul podio in Val d’isere a dicembre. Dopo due anni eccomi ancora nella top tre dopo un infortunio e un lungo recupero, è stata proprio una gioia immensa». Sabo ci racconta di quella grande vittoria ad Adelboden nel 2015 e  poi i podi, quindi le mitiche piste dello slalom che conosce alla perfezione. Un faro dello slalom azzurro, un pezzo da novanta Gross. Con Manfred Moelgg guida l’Italia delle porte strette, un team valido pronto a crescere ancora. Ancora Stefano: «Quest’anno la squadra è cresciuta dopo un biennio difficile, ma abbiamo ancora tanto margine tutti». Chiude Sabo: «Il futuro? Ora c’è altro a cui pensare, il momento è davvero delicato. Ma voglio guardare anche al futuro agonistico. Abbiamo davanti due anni importantissimi con i Mondiali a Cortina e le Olimpiadi in Cina. Voglio lasciare il segno, lavoro con questo obiettivo». 

Stefano Gross nella start area di Wengen ©Pez

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.