Giovane Italia: segnali importanti da Franzoni, Saccardi e Barbera

Cresce la giovane Italia. I giovani leoni del gruppo Coppa Europa e della squadra junior hanno lasciato il segno nella giornata odierna di gare. Almeno tre di loro si sono messi in mostra. Giovanni Franzoni ha chiuso al 24° posto il leggendario gigante di Adelboden. Strappare una qualifica sul Chuenisbärgli non è roba per tutti: il bresciano si porta a casa i primi punti in Coppa del Mondo. Voleva a tutti i costi questo risultato dopo il doppio appuntamento in Alta Badia. Ha primeggiato in superG ed in gigante in Coppa Europa, ora cercava i primi punti nella massima serie. Ricordiamo che Gio è un 2001, davvero il più giovane in classifica ad Adelboden. Ci dice il ragazzo: «Ci tenevo a qualificarmi, è arrivata proprio sulla pista che mi piace di più. Un pendio ghiacciato, mosso, spettacolare davvero. Felice per la prima manche, nella seconda ho sbagliato linee sul muro, ho preso linee troppo larghe anche perchè iniziavo a sentirmi stanco. E’ una gara molto impegnativa, centrare qua la prima qualifica in Coppa del Mondo mi da sicuramente fiducia per i prossimi appuntamenti».

COPPA EUROPA – In Coppa Europa a Berchtesgaden è andato in scena il secondo slalom di Coppa Europa, il quarto della stagione. Oggi una bella reazione da parte dei nostri giovani. Il 2001 Tommaso Saccardi, partito con il 43, ha chiuso 17° ma a solo 93 centesimi dalla testa della classifica. Per il parmense, che a Madonna di Campiglio aveva esordito in Coppa del Mondo, si tratta del miglior risultato in Coppa Europa: oggi in Germania ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda manche. Un applauso. E bravo anche il cuneese Corrado Barbera: al via con il 77, si avvicina alla top 30 nella prima sessione e nella seconda termina 29°. Anche per Corra, classe 2002, il miglior risultato nel circuito continentale. Ecco Barbera: «La pista teneva meglio di eri e così ho sfruttato questa occasione. Ancora qualche sbavatura, ma ci sta. Nella secondo manche ero carico e gasato perchè potevo ancora migliorarmi e così è stato. Contento davvero per i primi punti in Coppa Europa, altre volte ero vicino a questo traguardo che comunque è un punto di partenza per migliorare ancora». Avanti così ragazzi…

Altre news

L’avventura di Lara Colturi in Cile raccontata da Daniela Ceccarelli

Lara Colturi è entra nel mondo dei grandi. Si, perchè il circuito Fis è tutto un altro pianeta, è lo sci che conta davvero, è un'altra storia rispetto alla categoria Children. E subito in Sudamerica le prime gare per...

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...