Campiglio, esordio di Saccardi che sostituisce Kastlunger privo di green pass rafforzato

Chi sarà il settimo slalomista azzurro per lo slalom di mercoledì a Madonna di Campiglio? Roberto Lorenzi aveva optato per Tobias Kastlunger, vicino alla top ten a Obereggen e Fassa in Coppa Europa. Tuttavia il marebbano parrebbe non poter prendere il via sul Canalone Miramomti dal momento che gli organizzatori richiedono il super green pass, ovvero la doppia dose di vaccino per il covid-19 a priori senza la possibilità di avere accesso tramite esclusivamente il tampone molecolare, o al massimo la guarigione negli ultimi sei mesi (green pass rafforzato richiesto a Campiglio fra l’atro agli atleti, addetti ai lavori e stampa, a fianco della doppia vaccinazione).

FORMAZIONE – E così sarà il parmense del 2001 Tommaso Saccardi a prendere parte alla leggendaria 3Tre, il classico appuntamento fra le porte strette. Dopo Matteo Franzoso in Val Gardena, ecco l’esordio nella massima serie per un altro giovanotto della formazione di Max Carca. La compagine italiana per Campiglio sarà così composta: Alex Vinatzer, reduce dalla clamorosa uscita in Val d’sere con il secondo posto in tasca, Manfred Moelgg, Stefano Gross, Giuliano Razzoli e Tommaso Sala davvero in crescita dopo lo slalom francese, quindi Simon Maurbeger.

ECCO SACCO – «Sono davvero soddisfatto, la prima in Coppa del Mondo è sempre un traguardo importante da raggiungere. Contento, anche se la convocazione mi ha un po’ spiazzato, non mi aspettavo di essere portato a Madonna di Campiglio. Ora che però sarò al via della 3Tre, penso solo a far bene. La Coppa Europa? Mi ero infilato nei trenta a Pozza di Fassa, poi sono entrato troppo dritto in una doppia e sono uscito. Tuttavia sto sciando abbastanza bene…», fa sapere Tommy.

Tommaso Saccardi

 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE