Feuz, ancora problemi al nervo facciale. Reichelt in recupero

Non è comunque in dubbio la presenza del talentuoso svizzero per le gare in Val d'Isere. L'austriaco, iridato in carica in superG, sta bruciando le tappe. Ma è ancora presto per sapere quando rientrerà nel circuito

0
Beat Feuz (@Zoom agence)

Un talento sfortunato. Beat Feuz non trova pace, nonostante la classe cristallina che mostra sugli sci quando è in forma (sette vittorie e 15 podi in Coppa). In nord America il velocista svizzero aveva iniziato a soffrire di una paralisi al nervo facciale destro. Bene, dopo oltre dieci giorni, il guaio non è ancora risolto nonostante il ritorno in Europa. Al momento Beat può solo allenarsi atleticamente, senza forzare sugli sci. Ora si sottoporrà a ulteriori esami per risolvere un problema un già sofferto quando era adolescente. L’obiettivo comunque, secondo i Media svizzeri, è gareggiare in Val d’Isere.

Il podio della discesa libera
Il podio della discesa libera ©Agence Zoom

REICHELT – Il campione austriaco intanto è tornato sugli sci due mesi dopo (poco più) l’operazione alla schiena, allenandosi a Reiteralm, paese che si trova a pochi chilometri da Schladming. Parlando a ORF, Hannes Reichelt ha riferito come «il primo problema da risolvere sia legato al tono muscolare, che normalmente si perde con uno stop prolungato». Ovviamente il campione del mondo in carica di superG (fu argento a Garmisch 2011 nella stessa disciplina) non ha ancora fissato una data certa per il rientro in gara, che potrebbe però essere anticipato già a dicembre rispetto ai piani iniziali (gennaio).

reichelt-ok