Favoloso Schieder: splendido podio sulla Streif! Vince Kriechmayr

Pazzesco, incredibile, siamo senza parole. Ma godiamo. Una gara al cardiopalma, tiratissima oggi sula Streif per la prima delle due discese in programma a Kitzbühel per l’Hahnenkamm Rennen giunto alla edizione 83. Aspetti Casse, aspetti Paris in casa Italia ed invece ecco Florian Schieder cogliere il primo podio in carriera su questa pista leggendaria. Si era messo in mostra proprio a Kitz l’anno scorso 13°, quest’anno sempre regolare ma non ancora in top ten. Oggi è arrivato addirittura questo podio pazzesco: l’altoatesino di Castelrotto centra un secondo posto con il pettorale 43. Magico Florian. La solita gara spettacolare con i ragazzi che si danno battaglia prendendo rischi a ripetizione. Si lotta contro la forza centrifuga che è un piacere, la Streif è davvero un pendio dove l’errore è sempre dietro l’angolo. Schieder ha dato dimostrazione di essere tecnicamente validissimo ed aver coraggio da vendere.

Paris sula Streif ©Agence Zoom

Dominik Paris coglie un quinto posto di valore (che divide con il norvegese Adrien Sejrsted) su queste mitiche nevi tirolesi. Ci stavamo godendo il podio, ma invece è arrivato lo statunitense Jared Goldberg e poi per fortuna Schieder ha levato l’amaro in bocca del podio perso di Domme. Per 23 centesimi manca la vittoria all’azzurro: l’austriaco Vincent Kriechmayr è profeta in patria e trionfa.Terzo a 31 centesimi lo svizzero Niels Hintermann. Settimo con il 45 lo sloveno Miha Hrobat con lo stesso tempo dello statunitense Travis Ganong. Nono con il 39 il canadese Broderick Thompson. A chiudere la top ten il francese Cyprien Sarrazin sceso con il 31 e miglior tempo ieri in prova.

CLASSIFICA DISCESA KITZ

Vincent Kriechmayr vola a Kitz ©Agence Zoom

Mattia Casse 17° a 1.03. Non ha fatto errori particolari, ma oggi la sua sciata è stata così efficace come in Gardena e a Wengen dove è salito sul podio. Christof Innerhofer in crescita 21° a 1.24. Matteo Marsaglia 30° a 1.57. Distacchi non esagerai, ogni sbavatura oggi si pagava, sia nelle parti tecniche sia in quelle di scorrimento. Fuori dai 30 Matteo Marsaglia, Guglielmo Bosca, Pietro Zazzi Nicolò Molteni.

Casse sulla Streif ©Agence Zoom

 

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news