Lo sci club Mestre, storica associazione sportiva sciistica dell’entroterra veneziano, ha festeggia sabato i suoi primi 50 anni di storia e lo fa in grande stile all’M9, nuovo polo culturale della provincia di Venezia. Fondato nel 1969, anno coincidente con la sua prima affiliazione alla Fisi, lo Sci Club Mestre ha organizzato una festa dello sci. Un viaggio attraverso i tre presidenti che, con passione e dedizione, hanno dato vita a questa realtà, attraverso i successi e i numerosi eventi organizzati dallo sci club.

GRANDI OSPITI – Tra questi ultimi si annoverano: l’organizzazione del Campionato Veneto Master, il distintivo d’oro della FISI, il vecchio Trofeo Nordica e il raggiungimento di 500 soci nei primi anni 2000. A corredo di tutto ciò, una bellissima mostra temporanea (sempre presso M9) dedicata a tutti i passaggi cardine della storia di questa istituzione, un evento commemorativo con tutti i soci e le autorità e la presenza di Deborah Compagnoni, di Pietro Vitalini, del consigliere Fisi Stefano Longo e del presidente del Comitato Veneto Roberto Bortoluzzi. Durante l’evento sono stati presentanti tutti i programmi presenti e futuri dello Sci Club Mestre – che rinnova il suo impegno con corsi di presciistica e scuole sci per adulti e ragazzi – e il nuovo logo sociale. Un nuovo look, rinnovato, che vuole rappresentare sempre di più, grazie alla sua forma triangolare, il mondo della montagna e dello sci concepito come aggregazione e comunione. A troneggiare sono, come da sempre nella storia dello sci club, i colori sociali nonché i colori della città di Mestre: l’arancio, il nero e il bianco. Il Mestre entra, così, nel suo 51* anno di vita e lo fa continuando a scommettere sui suoi valori chiave ovvero  amicizia, passione e disponibilità e ovviamente sui giovani. La mostra dello Sci Club rimarrà aperta, presso l’M9 di Mestre, fino a sabato prossimo 16 novembre. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.