Druscié: «Stagione difficile, ma ricca di successi». Cappellini e Baldo atleta e allenatore dell’anno

«La stagione 2020-2021, nonostante le problematiche legate all’emergenza sanitaria, è stata ricca di successi e sia le classifiche regionali che quelle nazionali hanno visto come protagonisti numerosi atleti della nostra società. Ecco, il dato che spicca, al di là dei successi dei singoli, è proprio l’essere squadra, in tutti gli ambiti – ha affermato durante l’assemblea annuale il presidente dello Sci club Druscié, Flavio Alberti – I risultati raggiunti sono frutto di passione e impegno, ma anche di una solida organizzazione che coinvolge allenatori e atleti, dirigenza e segreteria, e che è supportata da un pool di sponsor che con noi condividono la stessa visione dello sport. Fondamentale è anche il supporto che ci garantisce il Comune di Cortina».

Mauro Baldo

L’assemblea è stata, come tradizione, anche il momento delle premiazioni. Il riconoscimento più prestigioso, quello di ” Atleta dell’anno”, è andato a Vittoria Cappellini, atleta che nella stagione 2020-2021 ha conquistato il Gran premio Italia Giovani, settore discipline veloci, e che, grazie a questo risultato, è stata inserita nella nazionale azzurra B.
A Stefano Baruffaldi, atleta che nella scorsa stagione a regalato al Druscié i primi punti in Coppa del Mondo (24.mo nel gigante di Santa Caterina Valfurva del 7 dicembre 2020), e a Camilla Vanni, medaglia d’argento in superG ai campionati italiani Allievi e oro nel gigante delle fasi internazionali del Pinocchio sugli Sci, è andato il premio di  “Atleta meritevole”, mentre ad  Alessia Attolini e Federico Rossoni lo “Shred passion award”, riconoscimento agli atleti che, a prescindere dai risultati raggiunti, hanno messo in pista impegno, costanza e determinazione. Il premio  “Allenatore dell’anno”, infine, se l’è aggiudicato  Mauro Baldo, allenatore dalla grandissima esperienza che al Druscié ricopre anche il ruolo d direttore tecnico

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE