Il podio

Non è bastato un quarto posto sfavillante ieri, oggi sulle nevi norvegesi di Trysil è arrivato un fantastico podio: Lara Della Mea oggi è seconda a sette centesimi dalla francese Nastasia Noens nel secondo slalom di Coppa Europa. Lara, diciannove primavere tarvisiana, chiude con lo stesso tempo dell’austriaca Chiara Mair. Quarta la ceca Gabriela Capova, quinta la svedese Sara Rask, sesta la norvegese Thea Stjernesund, settima la svedese Charlotta Saefvenberg e ottava la nostra Martina Pertelini a 72 centesimi. La trentina di Rovereto termina con il medesimo tempo della tedesca Marlene Schmotz. Ventesima l’atleta di interesse nazionale Michela Azzola, ventiduesima Marta Rossetti. Anita Gulli è trentaduesima. Out nella seconda manche Celina Haller, Martina Perruchon e Elena Sandulli. Deragliano nella prima sessione Petra Unterholzner e Carlotta Saracco

Guarda la classifica dalla pagina del calendario 

ESULTA DELLA MEA – Quasi non ci crede Lara Della Mea, che dopo questa due giorni pazzesca ci fa sapere appena scesa dal podio scandinavo: «Due ottime gare davvero, non sapevo di essere già a questo punto, nonostante la forma sia alta. Già ieri mi sentivo sciolta, oggi ancora più carica e serena al cancellato di partenza. Ho attaccato alla morte senza paura, eccomi davanti. Dediche? Al mio staff, Heini Pfitscher, Alexander Prosch, Davide Marchetti, Paolo Croce, siamo un team unito. E poi a mio papà che mi è sempre stato vicino in questa avventura…». 

Lara Della Mea

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.