Martina Peterlini

Cresce Martina Peterlini. Settimo posto, con tanto di best time nella seconda manche e al via con il pettorale 57. La trentina di Rovereto in forza alla squadra C di Fabrizio Martin sta attraversando davvero un buon momento di forma. Vittoriosa al Diavolezza in una FIS, ieri diciannovesima nel primo slalom di Coppa Europa in Svezia a Funesdalen. La gara è stata vinta dalla tedesca Marina Wallner che ha preceduto di due decima l’austriaca Katharina Gallhuber. La svedese Ylva Staalnacke chiude terza a 45 centesimi.

GUARDA LA CLASSIFICA

ECCO MARTINA – A 1.28 Martina Peterlini, che ci fa sapere: «Non avrei immaginato di fare una top ten pronti via nel primo atto di Coppa Europa. Non è facile partire lontano e essere subito davanti, sicuramente questo settimo posto conferma la mia brillantezza attuale. Mi sono allenata molto bene questa estate, il periodo positivo continua comunque da un paio di anni ovvero dall’ultimo inverno in Comitato Trentino dove poi mi sono aggiudicata il Gran Premio Italia di slalom. E finalmente da un paio di anni lavoro senza problemi fisici. Il futuro? Voglio crescere un passo alla volta e andare sempre più forte».

Michela Azzola ©Agence Zoom

OTTAVA AZZOLA, DECIMA INSAM – Buona la prova di Michela Azzola, la portacolori delle Fiamme Gialle termina ottava a 1.58. La bergamasca sta tornando competitiva. Un applauso anche a Vivien Insam decima a 1.71, poi diciottesima Lucrezia Lorenzi a 2.45. Ventesima Roberta Midali a 2.65, ventitreesima Nicole Agnelli a 3.30. Trentesima Lara Della Mea a 4.10. Trentatreesima Jasmine Fiorano che ha chiuso davanti a Martina Perruchon.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.