Nicol Delago al cancelletto di partenza in Coppa del Mondo @Zoom Agence

Dita incrociate per il tempo a Crans Montana: la pista ‘Mont Lachaux‘ merita lo scenario migliore possibile. Domani, con cielo coperto e nevicata prevista, ospiterà la settima discesa libera stagionale di Coppa del Mondo, domenica la seconda combinata alpina, lunedì 15 l’ottavo slalom, recupero di quello cancellato a Maribor.

AZZURRE AL VIA – Scelte fatte in casa Italia dopo le prove: al via della discesa libera ci saranno nove atlete, Nadia Fanchini, Elena Fanchini, Merighetti, Schnarf, Stuffer, Curtoni, Marsaglia, Goggia e Nicol Delago, alla quinta gara in Coppa del Mondo (già due volte a punti). Il ballottaggio tra le due giovani promesse classe ’96, Nicol appunto, gardenese, e Marta Bassino, cuneese di Borgo San Dalmazzo, si è chiuso simpaticamente sull’1-1, usando una metafora calcistica, visto che Marta sarà invece al via della combinata, domenica, proprio al posto di Nicol, che pure era stata 17esima nella disciplina all’esordio tra le grandi in Val d’Isere. Con le giovani che ‘incalzano’ dalla squadra B, le scelte quest’anno sono più complicate del solito, slalom a parte, per le altre singole discipline, in casa Italia. Bassino rappresenta comunque una delle possibili atlete polivalenti del futuro ed ecco che le viene concesso comunque spazio dopo le prove cronometrate disputate a Crans Montana, pur senza brillare particolarmente. Con lei Marsaglia, Schnarf, Curtoni, Goggia e Brignone, domenica 14 febbraio, per la combinata alpina con manche di discesa e slalom. Le prossime due combinate, invece, a Soldeu e Lenzerheide, saranno con superG e slalom. Infine lunedì 15 febbraio spazio a Irene Curtoni, Costazza, Moelgg, Agnelli, Brignone e l’esordiente Lorini in slalom.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.