Come spinge Vinatzer: davanti nella prima sulla Gran Risa. Tutti appiccicati: seconda manche da paura alle 13

ALTA BADIA LIVE – Dopo tre giorni difficili ed in particolare in seguito alla debacle di ieri nel gigante, finalmente l’Italia dello sci maschile sorride. Alex Vinatzer, classe ’99 gardenese di Selva e già sul podio la scorsa stagione a Zagabria, è in testa dopo la prima manche nello slalom dell’Alta Badia che ospita il primo appuntamento fra le porte strette della stagione di Coppa del Mondo. Una manche in spinta quella del ladino, una frazione davvero di alto livello. E pensare che l’avvicinamento alla gara è stato tribolato perchè nelle settimane passate era stato operato per appendicite. «Non potevo iniziare in altro modo…anche se siamo solo alla prima manche. La tracciatura era lenta, mi sembravo un po’ poco in spinta e invece la mia sciata è stata ugualmente efficace. La tracciatura era così per tutti poi alla fine, a conti fatti sono riuscito a fare velocità. Mi mancano ancora qualche cosa per essere al top, ma sono molto soddisfatto per il momento», fa sapere Alex al traguardo in una deserta finish area. Sono 27 i centesimi di vantaggio dallo svizzero Daniel Yule, a 37 invece l’austriaco Michael Matt. In quarta e quinta piazza ecco la Norvegia con Sebastian Foss-Solevaag e Henrik Kristoffersen. Poi arriva la Francia con Alexis Pinturault e Victor Muffat-Jeandet, mentre si sdraia ed è fuori dai giochi Clement Noel. Ottavo lo svizzero Ramon Zenhaeusern: i primi otto sono racchiusi in 52 centesimi, che battaglia la seconda manche sulla Gran Risa.

Daniel Yule ©Agence Zoom

MOELGG C’E’– L’eterno Manfred Moelgg, reduce da un podio in Coppa Europa in Val di Fassa, chiude a 91 centesimi da Vino ed è 11°. Simon Maurberger 18° al rientro a 1.44. Stefano Gross, anch’egli sul podio sulla Aloch, 21° a 1.52. Non si qualifica per la seconda manche Federico Liberatore e l’esordiente Tobias Kastlunger. Ricordiamo che Tommaso Sala e Giuliano Razzoli sono fermi perchè positivi al Covid-19

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE