Cala il sipario sul Criterium Nazionale Cuccioli di La Thuile

Cielo velato e alte temperature a La Thuile per la seconda e ultima giornata del Criterium Nazionale Cuccioli, l’evento ideato e voluto dalla Federazione Italiana Sport Invernali. Oggi, anche il presidente Fisi Flavio Roda, alla premiazione dei giovani sciatori italiani che si sono contesi i titoli di slalom (Cuccioli 2) e skicross (Cuccioli 1).
SKICROSS CUCCIOLI 1 – Ancora sci club Cortina sul gradino più alto del podio nel settore femminile. Dopo la vittoria di Sveva Di Gallo nello slalom di ieri, questa volta è Amalia Travagli a festeggiare. Ha vinto in 43.49 e preceduto di misura Matilde Picariello (Dolomitica; 43.59) e Helen Vanzetta (Fiemme Ski Team; 43.63), La prova maschile è andata ad Alberto Valterio dell’X-Team Ski Race (43.17) seguito da Alessandro Ciani del Santa Caterina (43.70) e da Lukas Plank del Ridanna (43.77).

SLALOM CUCCIOLI 2 – Valdostane protagoniste nella gara femminile. Medaglia d’oro per Maelie Nicco (Val d’Ayas), che si aggiudica il titolo tra i rapid gates, chiudendo le due manche in 1.14.18, e di bronzo per Maidel Lustrissy (Crammont) all’arrivo in 1.15.68. Al secondo posto l’altoatesina Sofia Lanz (Jochtal) in 1.15.39. Nello slalom maschile nuovo successo per Gregorio Buffatti del Fassactive, che conclude in 1.11.31, tempo che vale la seconda medaglia d’oro in altrettanti giorni. Alle sue spalle Mattia Pedoja Maso (Crammont; 1.11.42) e Giovanni La Magna Zimmermann (Mondolè Ski Team; 1.12.05).
Ufficializzata anche la classifica dello slalom femminile Cuccioli 1 di sabato, rimasta in sospeso per alcuni ricorsi. Ad aggiudicarsi il titolo, con ampio margine, è stata Sveva Di Gallo del Cortina (1.14.94), davanti a Caterina Chinchio del Frignano Ski Team (1.16.00) e a Melissa Begnis dell’Equipe Beaulard (1.16.67).
Con la cerimonia di premiazione nella piazzetta delle funivie, si è chiuso il Criterium Cuccioli  a La Thuile, una località che ha sempre sposato l’agonismo e che a febbraio ha ospitato la Coppa Europa e i Campionati Italiani Giovani. Il grande sogno è però quello di tornare a organizzare la Coppa del Mondo, che ha già fatto tappa in due occasioni.

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...