In bocca al lupo e buon lavoro campioni: Moelgg, Gross e Thaler alla volta della Tierra del Fuego

Con i tre campioni anche Sala e Maurberger

0

Si parte, ci siamo. La preparazione per l’inverno olimpico 2018 entra adesso davvero nel vivo. Infatti voleranno questa sera alla volta dell’Argentina il capitano Manfred Moelgg, Stefano Gross, Patrick Thaler, ed anche i giovanotti di belle speranze Simon Maurberger e Tommaso Sala. Per Manni, Sabo e ‘nonno’ Thali inizia dalla Terra del Fuoco la grande avventura verso i Giochi coreani di febbraio. Nonostante i raduni a secco e i primi stage sui ghiacciai alpini, è la trasferta sudamericana a segnare il primo vero atto ufficiale della stagione. Prima tratta del volo, Roma – Buenos Aires. Con loro il responsabile Stefano Costazza, quindi i coach Giancarlo Bergamelli e Daniele Simoncelli, il preparatore atletico Andrea Viano, gli skiman Patrick Merlo, Andrea Noris e Michael Wallner (che per questo periodo sostituisce Michael Moelgg alle prese con un infortunio), il fisioterapista-osteopata Luca Caselli e il medico Annalisa Bosio. Destinazione Ushuaia, Tierra del Fuego, la parte più a sud del mondo.

Stefano Costazza con Manfred Moelgg

IL PUNTO DI COSTAZZA – Ma ecco Stefano Costazza: «Troveremo condizioni migliori rispetto allo scorso anno, dal momento chi è già ad Ushuaia ci dice che le piste sono tutte aperte e che si potranno usare tutti gli impianti. Si comincia con i primi quattro-cinque, lavorando un po’ più sullo slalom. Soggiorniamo proprio al Cerro Castor e quindi potremo sfruttare tutta l’ampiezza della giornata. Come base, lavoreremo su gigante e slalom, magari su due turni, dipenderà anche dalle condizioni della neve giorno dopo giorno. Quando dal 23 ci sarà anche il resto della formazione, avremo un occhio di riguardo maggiore per le porte larghe». Mancherà Giuliano Razzoli con gli slalomisti. Ancora il tecnico fassano: «Razzoli sta facendo terapia e contiamo di rimetterlo sugli sci attorno al 20 settembre, sta recuperando bene. Per quanto riguarda il resto della squadra la condizione generale è buona. Ad esempio Giovanni Borsotti, a proposito di atleti in via di recupero, migliora giorno dopo giorno».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.