La premiazione del gigante femminile ad Andalo

La Coppa Europa femminile sbarca in Italia con lo slalom gigante di Andalo (il terzo stagionale dopo Trysil e Kvitfjell), in una splendida giornata di sole, su pista difficile, ripida e neve dura. Nella località trentina, con tante atlete del circuito maggiore impegnate, si impone la svizzera Simone Wild, già in testa dopo la prima manche, con il tempo complessivo di 2’15”03, al secondo successo in Coppa Europa. Seconda l’austriaca Kappaurer a 0”24, terza la norvegese Lysdahl a 0”34, davanti ad atlete di Coppa del Mondo quali Gallhuber, quarta, e il giovane talento svizzero Meillard, quinta. Sesta Camille Rast. Ottava la prima delle azzurre, Nicole Agnelli, mentre ha chiuso 17esima Laura Pirovano dopo il quarto posto di metà gara.

Nicole Agnelli in Norvegia
Nicole Agnelli

AZZURRE – Giornata non eccezionale, almeno rispetto alle attese in questa specialità, per le azzurre, ma c’è una motivo per essere molto felici ed è presto svelato. Ecco le altre azzurre: 25esima Cillara Rossi, anche lei purtroppo retrocessa di diverse posizioni nella seconda manche; 28esima Vivien Insam 19 anni, da Ortisei (G.S. Fiamme Oro Moena) all’esordio in Coppa Europa con pettorale 79, bravissima, subito a punti! Ventinovesima (con un’ottima seconda manche che dà fiducia) Melesi, 30esima Della Mea (pettorale 72, seconda volta a punti nel circuito, prima in gigante dopo il 26esimo posto in slalom a Trysil), 33esima con pettorale 68 Lorenzi, 34esima Zenere, 35esima Saracco, 38 Kirchler, 41esima Bertani.

Domani, venerdì 15 dicembre sempre ad Andalo, slalom, il terzo dell’annata, sulla stessa pista ripida e ghiacciata, con manche alle 10 e 13.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.