Abetone: Rossetti sigla la FIS, Virginia Sosio lo slalom GPI

Perruchon e Haller sul podio FIS

0
Il podio FIS

Sulle nevi toscane dell’Abetone è ancora tempo di Gran Premio Italia femminile. Dopo il gigante di eri in cui si è imposta la poliziotta empolese Marta Giunti, fra le porte strette il GPI è stato vinto da un’altra poliziotta. Stiamo parlando della ’97 bormina Virginia Sosio che nella classifica assoluta ha chiuso al quarto posto. Il successo nella FIS è andato all’azzurrina Marta Rossetti: a 25 centesimi l’azzurra della B Martina Perruchon e a 40 Celina Haller, Aspirante della C. La Sosio a 44 con lo stesso tempo di Giulia Lorini, altra atleta della squadra nazionale. Sesta la finanziera Sara Dellantonio, seconda del Gran Premio Italia.

GUARDA LA CLASSIFICA

Settima e terza GPI Vera Tschurtschenthaler, Alto Adige. Ottava e quarta GPI Petra Unterholzner, anche lei Alto Adige: dopo la prima manche era davanti alle altre concorrenti del Gran Premio Italia, ma arretrando di classifica non ha chiuso i conti della classifica di specialità che permette l’ingresso di diritto in azzurro. E allora tutto da rifare. Nona Petra Smaldore del Lecco, a chiudere la top Angelica Rizzi del Radici. Undicesima la prima Aspirante fuori squadra Sara Allemand, Alpi Occidentali – Bardonecchia. Quindi Elisa Fornari dell’Aosta, poi l’azzurrina Francesca Fanti, Carola Gardano del San Sicario – AOC, quindicesima Giulia Tintorri Riolunato CAE.