Marco Abbruzzese ©OIS/IOC

Bene nella parte alta, poca velocità in basso. Marco Abbruzzese, migliore azzurro nel superG maschile di Losanna 2020, non è così soddisfatto della sua gara. «Nei primi quaranta secondi mi sono sentito bene e veloce – dice -, in fondo sono stato troppo stretto sul dosso e ho dovuto sporcare un po’ l’ingresso curva: ho perso tutta la velocità». 

Domani però c’è lo slalom della combinata e Abbruzzese proverà a… combinarla grossa. Davanti ci sono tanti velocisti e lui in slalom si sente pronto. «Ho lavorato parecchio su questa disciplina – aggiunge -. Sicuramente proverò a scalare un bel po’ di posizioni, molti atleti che mi hanno preceduto sono meno tecnici e più velocisti, potrò fare qualcosa di buono». La gara maschile? «Tracciato molto angolato, disegnato sfruttando tutta l’ampiezza della pista. L’umidità è aumentata e la neve è diventata più lenta, tutto sommato nonostante le ondulazioni è stata semplice».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.