Roberto Lorenzi @Pez

Roberto Lorenzi, direttore tecnico del settore maschile di Coppa del Mondo delle discipline tecniche e responsabile del gruppo del gigante, è soddisfatto dopo il primo raduno del team degli slalomgigantisti sulle nevi perenni dello Stelvio. I ragazzi hanno lavorato per 12 giorni nel primo training in vista della stagione 2020-2021.

ECCO LORENZI – Ci dice il coach trentino: «Siamo partiti e lo abbiamo fatto con entusiasmo e voglia di rivederci, ritrovarci, stare di nuovo insieme dopo tanto tempo. Era necessario rimettere gli sci, trovare quelle sensazioni sulla neve che non avevamo da alcuni mesi. Tutti presenti i gigantisti e gli slalomisti diretti da Jacques Theolier, assenza solo per gli infortunati Manfred Moelgg – prossimo al rientro – e Simon Maurberger. Nei primi giorni i ragazzi si sono dedicati al campo libero e poi a sviluppare la seconda disciplina. In avvio raduno non siamo stati fortunati con il meteo, ma siamo riusciti comunque a svolgere un buon lavoro. Quindi ci siamo dedicati al superG e nei giorni finali i ragazzi hanno lavorato sulla loro prima disciplina. Un buon avvio insomma, dodici giorni in ghiacciaio per ripartire con la giusta determinazione. Adesso una settimana a casa e poi il raduno di Formia al centro Coni dedicato al lavoro atletico. Da fine luglio- primi di agosto, torneremo con un blocco sulla neve, presumibilmente sempre allo Stelvio». Chiude Lorenzi: «Dopo l’innesto di Valenti come skiman, in queste settimane definiremo un altro innesto come allenatore che completerà lo staff del gruppo degli slalomgigantisti azzurri».

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.