13 Clusone nel segno delle stagioni: sci a tutta d’inverno, poi parecchia atletica

Cresce stagione dopo stagione lo sci club 13 Clusone, sempre più solida realtà della bergamasca presieduta da Enrico Giudici. I numeri salgono, mentre sempre più consolidata la filosofia della compagine orobica che pesca in particolare fra i residenti della Val Seriana. «Lo sci, dal momento che è davvero facile praticarlo per noi in questo territorio, viene concentrato quando le stazioni delle nostri valli sono operative. La base è solitamente Monte Pora, ma poi ci spostiamo anche secondo esigenze di pendii e discipline da preparare in vista degli appuntamenti. D’inverno siamo praticamente in pista tutti i giorni, in settimana ovviamente più che altro al pomeriggio», fa saper Christian Spada, direttore tecnico del 13 Clusone.

Ogni categoria presente nell’attività della società bergamasca. I Superbaby sono 14 sotto la responsabilità di Luciano Quistini, che si prende cura anche di 12 Mini Scoiattoli, un gruppo fra i corsi e i Superbaby ideato quest’inverno. I Pulcini invece sono 19 e allenati da Laura Parigi e Niccolò Giudici. I Children, 18 unità, con il dt Christian Spada e Michele Bombardieri. Il gruppo dei 14 Giovani è seguito da Matteo Gobbi: l’obiettivo sono le gare Fisi, fra queste le Ski Race Cup. «E poi c’è la figura dell’ex azzurra oggi istruttrice nazionale Marta Benzoni che si occupa dei nostri che scelgono il percorso delle selezioni maestri», ancora Spada.

Se il lavoro in inverno sulla neve è davvero incessante e praticamente dura fino ad aprile, da giugno il focus passa sulla preparazione atletica. «E’ una nostra scelta non insistere sullo sci d’estate. Ci concentriamo sul lavoro a secco. Giovani e Allievi fanno quattro sedute alla settimana fino a novembre, solitamente due in palestra e due all’aperto su attività multidisciplinari. Tre le sedute per i Ragazzi. Per i Pulcini una seduta a settimana e poi dal 1 settembre alla vigilia del primo giorno di scuola facciamo uno stage atletico quotidiano. Sulla neve partiamo da settembre, ma con una quindicina di giorni per Giovani e Children. Solitamente insistiamo con continuità da inizio dicembre sulla neve», chiosa Spada.

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...