Miller, ritorno improbabile: «Non è una priorità»

Il campione americano, che diventerà padre per la quarta volta a novembre, sembra avere ormai la testa su altri interessi. Ma per i Giochi del 2018...

0
Bode Miller (@sito ufficiale Bomber Ski)

La telenovela continua, proprio mentre si attende (nei giorni di Sölden, gare previste il 22-23 ottobre 2016) l’annuncio sul futuro di Tina Maze, con Lindsey Vonn che invece ha appena fatto chiarezza sui suoi obiettivi stagionali. Insomma, i campioni tengono banco, anche se… non sciano.

RITORNO LONTANO – Come Bode Miller, che non si vede più in gara dai Mondiali di Vail/Beaver Creek 2015 e che nel frattempo è diventato testimonia di Bomber Ski dopo l’addio a Head. Il campione di Franconia compirà 39 anni il prossimo 12 ottobre, a novembre diventerà padre per la quarta volta e intanto è tornato a parlare, ospite al programma TV “Womens Wear Dealy“: «Il ritorno in gara non è in cima alle mie priorità in questo momento – ha ammesso Bode, senza però parlare di ritiro -. Non c’è più nulla che devo dimostrare in questo sport, anche se mi piace ancora competere e, allo stesso tempo, occuparmi di qualcosa di diverso». Nell’ultima stagione in effetti Miller è apparso nel Circo Bianco solo come commentatore TV. Oltre alla sua collaborazione con Bomber Ski, il campione americano ha acquisito quote, secondo quanto riporta skionline.ch, in altre società di sport invernali come Aztech Mountain, per esempio. Non è ancora del tutto esclusa, comunque, una partecipazione di Bode Miller ai Giochi Olimpici di PyeongChang 2018, a 40 e tre mesi compiuti. Nel caso…

Articolo precedenteMattia Casse quarto nella discesa in due manche di El Colorado
Articolo successivoLe nuove località di Coppa del Mondo: Killington
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine